Pride 2021: gli ospiti per i diritti LGBTQ+

27/06/2021

In occasione del Pride Month, ieri in sei città d’Italia c’è stata la manifestazione più attesa di giugno: la parata del Pride. A Milano si sono susseguiti numerosi artisti sul palco all’Arco della Pace in sostegno dei diritti LGBTQ+.

pride2021

Giugno è il Pride Month, mese in cui vengono commemorate le battaglie per i diritti della comunità LGBTQ+, sia quelle vinte, che quelle per cui c’è ancora bisogno di lottare.

In tutto il mondo durante il mese di giugno si svolgono manifestazioni, spettacoli e parate per unire la popolazione e richiedere l’uguaglianza e la parità di diritti per tutti.

Ieri in Italia si sono svolti sei Pride in sei città. Tra i più importanti, il Milano Pride, che ha allestito un palco all’Arco della Pace dove sono saliti numerosissimi ospiti e artisti per esibirsi a sostegno della comunità LGBTQ+.


Leggi anche: Chiara Ferragni supporta la comunità LGBTQ+

Milano Pride: un palco per parlare di diritti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano Pride (@milanopride)

Le tematiche affrontate sul palco del Milano Pride sono state moltissime e tutte molto importanti: il sostegno alle famiglie arcobaleno, la richiesta di uguaglianza e parità di diritti per tutte le persone, la libertà di esprimere la propria persona come si vuole, l’importanza di introdurre il DDL Zan per tutelare quei cittadini che non possono ancora difendersi, e moltissimi altri argomenti, oggi più che mai importanti e urgenti.

Sul palco si sono alternati 4 personaggi a condurre l’evento: Annie Mazzola, Daniele Gattano, Debora Villa e Dario Spada.

Oltre ai tantissimi ospiti, attivisti e militanti di diverse associazioni benefiche e attive nella lotta ai diritti LGBTQ+, anche tanti artisti, che hanno scelto di essere presenti in una giornata così speciale.

Milano Pride: i musicisti per i diritti LGBTQ+

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano Pride (@milanopride)

La musica è stata certamente protagonista nella giornata di ieri, ma anche la riflessione e il dibattito. Così, tra interventi fisici e virtuali, sono stati tantissimi i personaggi ad aver dato il loro contributo.

Beppe Sala, Alessandro Zan, Vladimir Luxuria, Iacopo Melio, Diego Passoni, Immanuel Casto e Romina Falconi,  Vergo, Margherita Vicario, MyDrama e Federica Carta, Ben, Bella Thorne, Sergio Sylvestre, Alessandro Casillo, Voodoo KidMichele BraviMichela Giraud, Diodato, Orietta Berti, sono solo alcune delle voci che hanno dato ieri il loro contributo al Milano Pride nella lotta per i diritti della comunità LGBTQ+.


Potrebbe interessarti: MasterChef Italia 10, la finale: chi ha vinto

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica