Raul Bova: a processo per avere difeso Rocìo Muñoz Morales

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione
21/01/2022

I fatti risalgono al 2019: l’attore Raoul Bova è stato portato a processo da un automobilista romano che all’epoca dei fatti aveva rischiato di investire Rocìo Muñoz Morales, ragione per la quale l’attore sarebbe esploso in una reazione d’ira violenta nei confronti del legale, accusato a sua volta di violenza, proprio per la manovra con cui ha rischiato di investire l’attrice e compagna di Bova.

19:00 – Raul Bova: a processo per avere difeso Rocìo Muñoz Morales

Il celebre attore Raoul Bova è stato portato a processo da un automobilista romano con l’accusa di violenza privata, lesioni e minacce.

Secondo le ricostruzioni dei fatti, nel 2019 l’attore si sarebbe scagliato contro l’uomo dopo che quest’ultimo, in seguito ad una manovra azzardata con l’auto, avrebbe rischiato di investire Rocìo Muñoz Morales, compagna di Raoul Bova, costituitasi parte civile al processo.

I fatti accaduti nel 2019

19:00 – Raul Bova: a processo per avere difeso Rocìo Muñoz Morales

Secondo quanto riportato dai media in queste ore, i fatti del processo risalirebbero al 27 aprile 2019: Raoul Bova e Rocìo Muñoz Morales si trovavano insieme nelle vicinanze di un ristorante a Roma quando un uomo a bordo di un auto ha rischiato di investire la compagna dell’attore in seguito ad una manovra azzardata, eseguita per parcheggiare.

A quel punto Raoul Bova avrebbe perso il controllo urlando frasi particolarmente aggressive nei confronti dell’automobilista, che secondo quanto ricostruito, non avrebbe porto le proprie scuse e anzi, avrebbe reagito con altrettanta violenza verbale e arrivando poi alle mani con l’attore.

L’episodio si sarebbe concluso con cinque giorni di prognosi per l’automobilista, dopo che, secondo quanto riportato, ad iniziare sarebbe stato proprio Bova con un pugno alla spalla dell’uomo.

Raoul Bova è quindi accusato di violenza privata, lesioni e minacce. Nel processo che ha coinvolto l’attore in questi giorni, Rocìo Muñoz Morales si è costituita parte civile. Accusa di violenza anche per l’uomo alla guida, la cui manovra irresponsabile avrebbe messo a rischio l’incolumità dell’attrice.

Le parole di Raoul Bova

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Potrebbe interessarti Raoul Bova casalingo disperato

Un post condiviso da Raoul Bova (@raoulbovagram)

Nelle scorse ore Raoul Bova ha pubblicato un post sui suoi profili social, nel quale, con una breve didascalia, rende pubblica la propria posizione, dalla quale si evince che quanto è accaduto è stato fondamentalmente per difendere Rocìo Muñoz Morales, sua compagna e madre delle due figlie Alma e Luna:

“Ho sempre difeso e non permetterò nei confronti delle donne, la violenza e l’arroganza. Un uomo che ha questi comportamenti, va chiamato in un altro modo… Vi chiedo scusa a nome loro.”