Roberto Bolle in dolce compagnia a Venezia

24/06/2020

L’etoile Roberto Bolle si è concesso un weekend d’amore a Venezia. Su Chi il ballerino è sorridente in compagnia di Daniel Lee, direttore creativo della griffe Bottega Veneta…

Roberto Bolle fidanzato

Il Signore della Scala in attesa di tornare a teatro si è concesso un romantico weekend a Venezia. Le foto pubblicate sull’ultimo numero di Chi sono inequivocabili.

Roberto Bolle è in compagnia di Daniel Lee, direttore creativo della griffe Bottega Veneta. I due ‘amici’ due sono stati ‘paparazzati’ in atteggiamenti decisamente affettuosi…

Roberto Bolle a Venezia, la città dell’amore

Daniel Lee bolle

Come ricorda anche il settimanale diretto da Alfonso Signorini, l’estate di Roberto Bolle è tutta diversa da quella che si immaginava. Il mese di luglio il ballerino piemontese sarebbe stato impegnato all’Arena di Verona, poi a Roma alle Terme di Caracalla e infine in Piazza della Santissima Annunziata a Firenze con il summer tour del Roberto Bolle and Friends. Tutti appuntamenti rimandati al 2021…


Leggi anche: Danza con me, Roberto Bolle torna in tv con Vasco Rossi

E allora via per un weekend in libertà, con un amico speciale per trascorrere due giorni meravigliosi. “Dopo una romantica sosta al Canal Grande – scrive Chi – Roberto e Daniel hanno esplorato le isole di Torcello, Murano e Burano, pernottando poi in uno degli hotel più esclusivi del posto, l’Aman Venice di Palazzo Papadopoli“. Lo stesso dove nel 2014 George Clooney e Amal Alamuddin hanno festeggiato il loro matrimonio da mille e una notte.

Roberto Bolle non ha mai parlato della sua vita sentimentale

bolle-balla

Una due giorni da sogno in Laguna dove il ballerino si è lasciato andare anche a un abbraccio passionale, che visto da dietro sembrava nascondere un bacio…

Cosa c’è di male? Proprio niente. E come ricorda ‘Chi’, Roberto Bolle in questi anni ” non ha mai voluto dare in pasto la sua vita sentimentale ai giornali, un po’ per non distogliere gli altri e se stesso dalla sua arte, dal suo amore per la danza, un po’ per non cedere al ricatto morale di chi vorrebbe obbligarlo a parlare della sua sessualità in nome di una battaglia di liberazione comune…”.

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter