Sabrina Salerno: ecco il segreto della sua forma

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 28/05/2022

    Sabrina Salerno ha ben 54 anni ma sui social mostra le sue forme perfette. La showgirl ha svelato qual è il suo segreto per rimanere sempre in forma e al top: tanti allenamenti e a tavola invece…

    Sabrina Salerno: ecco il segreto della sua forma

    Sembra non passare il tempo per Sabrina Salerno. A Gente ha svelato i suoi segreti:

    Mi alleno anche quattro volte a settimana. Il Dna con me è stato generoso e io lo ricambio con equilibrio e impegno per mantenere il mio benessere. Non amo le esagerazioni, da quando ho 25 anni sto attenta a tavola, ma senza assilli. Ho la fortuna di non andare pazza per i dolci, quindi me ne privo senza fatica. In compenso, quando lo desidero, mi concedo piccoli peccati di gola e un bel bicchiere di vino. Quando aspettavo mio figlio ho preso 30 chili, ma ero così felice che non badavo all’ago della bilancia. Dopo sei mesi dal parto, con gioia e stupore, sono rientrata nella 40.

    Sabrina Salerno si definisce anche vanitosa:

    Vanitosissima. Mi guardo, mi riguardo, mi curo tanto, ma ho un forte senso del pudore, non amo ostentare. Nella vita privata non faccio topless, nemmeno in barca con gli amici, per una forma di rispetto. Nel lavoro, invece, la vedo con un’ottica diversa.

    Sabrina Salerno: ecco  segreti per restare sempre al top!

    Sabrina Salerno: ecco il segreto della sua forma

    Sabrina Salerno ha rivelato com’è arrivata la sicurezza in sé:

    Durante i primi servizi fotografici, verso i 17-18 anni. Quando riguardavo i ritratti che mi avevano fatto riuscivo a smorzare il mio senso critico, a distaccarmi dall’insicurezza, ad avere uno sguardo obiettivo sul mio corpo. Ho preso coscienza così della mia fisicità.

    Infine sulla sua lunga carriera Sabrina Salerno svela:

    Sai, un conto è essere considerata sexy nell’immaginario collettivo, un altro è sentirsi così. E per me non lo è mai stato. Vedevo tutte più belle e accattivanti di me. Detto ciò, la mia immagine funzionava e, quindi, cavalcavo l’onda. Ho usato la sensualità quanto il cervello. Per scegliere cosa fare, per restare con i piedi saldi a terra quando, giovanissima, sono stata travolta dal successo. La testa ha sempre guidato le mie scelte, sono poco influenzabile e autonoma.