Selvaggia Lucarelli attacca Fedez

23/06/2021

In seguito alle parole del Vaticano, che si è scagliato contro l’approvazione del DDL Zan, anche Selvaggia Lucarelli ha voluto dire la sua ma, nel farlo, la donna è tornata ad attaccare Fedez e le sue recenti dichiarazioni.

Selvaggia-Lucarelli-e-Fedez

Selvaggia Lucarelli continua a commentare sui suoi social temi di attualità e di interesse pubblico. Immancabile, infatti, poteva essere il suo commento sulle parole della Chiesa in merito al DDL Zan, che ha dichiarato di temere che “alcuni contenuti attuali della proposta legislativa in esame presso il Senato riducono la libertà garantita alla Chiesa Cattolica”.

La giornalista, però, si è più che altro focalizzata sulle parole di Fedez relative alla questione. Secondo Selvaggia, infatti, il rapper avrebbe di nuovo commentato la questione in maniera banale.

Selvaggia Lucarelli: dura contro le parole di Fedez

Schermata 2021-06-23 alle 16.17.13

In un lungo post pubblicato i queste ore sul suo profilo Selvaggia Lucarelli ha “ridicolizzato” le recenti dichiarazioni di Fedez sulle parole del Vaticano relative al DDL Zan.


Leggi anche: Fedez attacca Pillon

“Riassumendo: il Vaticano che ha un debito stimato di 5 miliardi di euro su tasse immobiliari mai pagate dal 2005 ad oggi per le strutture a fini COMMERCIALI dice all’Italia “guarda che con il DDL Zan stai violando il #Concordato”.

ha infatti twittato poche ore fa il marito della Ferragni ma, secondo la Lucarelli, la questione tirata fuori dal cantante c’entra poco con l’interferenza della Chiesa.

“Dire “pensate a pagare le tasse!” come argomento per controbattere è un argomento fesso e fuorviante. A suo modo, in questo è coerente”.

ha spiegato la donna, sottolineando che quella delle tasse non è la questione principale e che scomodare questo argomento per controbattere sul ddl Zan è “demagogia pura“.

La donna, tuttavia, non certo d’accordo con l’imposizione della Chiesa, che ha accusato di avere suo “paura” che i suoi seguaci più omofobi o con idee conservatrici siano perseguiti legalmente.

Selvaggia, infatti, ha invitato il Vaticano a “rimanere al proprio posto”, sottolinenando come ad essere in pericolo non è la libertà dei suoi “attivisti” ma quella di tanti cittadini che potranno finalmente vivere felicemente.


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne: Selvaggia Lucarelli attacca Maria De Filippi

“Continuate pure a distribuire feti di plastica ai convegni sulle famiglie tradizionali, a considerare gli omosessuali dei peccatori, a fare le vostre prediche polverose dall’altare. Tanto, come sempre, la storia corre più veloce di voi”.

ha aggiunto la giornalista, aggiungendo che cercare di contrastare il DDL Zan rischia solo di allontanare le nuove generazioni dalla Chiesa.

“Che proprio la Chiesa non comprenda la forza di chi da avversario diventa martire mi fa quasi sorridere, visto che proprio ai martiri la Chiesa deve buona parte del successo del suo brand”.

ha concluso poi.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica