Azzurre a Tokyo 2020

Selvaggia Lucarelli celebra un borgo Medievale

26/06/2021

Di recente Selvaggia Lucarelli è spesso andata in giro per l’Italia, mostrando ai suoi followers le città più belle del nostro paese. In questi giorni tocca al Lazio e ad alcuni dei borghetti più tipici della regione. Con una serie di scatti, così, la donna ha condiviso il suo “tour”.

55135-selvaggia-lucarelli-il-post-pro-tecnologia

Da quando è possibile tornare a viaggiare Selvaggia Lucarelli è tornata a girare il mondo o, meglio, l’Italia. Per ora, infatti, la giornalista appassionata di viaggi non è ancora uscita dal paese ma si è limitata a bellissime gite nel weekend, che l’hanno portata a visitare alcune delle cittadine più suggestive del nostro stivale.

Qualche tempo fa la donna aveva parlato così bene del Molise da finire sulla prima pagina di un quotidiano locale, dove era stata ringraziata pubblicamente per la sua “sponsorizzazione” della piccola regione.

Di recente Selvaggia è stata anche in Piemonte, dove ha visitato e elogiato la città di Neive e le Langhe in generale. Oggi, invece, la donna si è spostata in Lazio, dove sta facendo un giro dei più iconici borghi.


Leggi anche: Uomini e Donne: Selvaggia Lucarelli attacca Maria De Filippi

Selvaggia Lucarelli: tour di bellezze italiane

Schermata 2021-06-26 alle 13.39.29

La tappa di oggi del “tour” di Selvaggia Lucarelli in giro per l’Italia riguarda il parco regionale Valle del Treja, un’area naturale protetta del Lazio compresa nei territori del comune di Calcata, in provincia di Viterbo, e Mazzano Romano, in provincia di Roma.

La donna, in queste ore, ha pubblicato una serie di meravigliosi scatti sul suo profilo, dove ha mostrato le bellezze della regione e in particolare della città di Calcata che, come ha spiegato nella didascalia scelta, è tornata a visitare dopo 25 anni. 

Il borgo, conosciuto come la città delle streghe e dell’arte, appare davvero delizioso nella foto pubblicate dalla donna che, ancora una volta, ha deciso di sponsorizzare le bellezze italiane che sono troppo spesso sottovalutate ma che, soprattutto in questo periodo, non andrebbero dimenticate!

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica