Selvaggia Lucarelli disperata: il dolore per la perdita di…

Roberta Porto
  • Esperta in Gossip e Soap opera
08/06/2022

Periodo molto difficile questo per Selvaggia Lucarelli; la giornalista piange dallo scorso 31 maggio l’amato cane scomparso in maniera inaspettata. Sollecitata dai fan, Selvaggia ha raccontato sui social come se n’è andato Godzilla spiegando che non era minimamente preparata a questa perdita. Il dolore per lei è immenso. 

(19:30) Il dolore di Selvaggia Lucarelli In questi giorni in tanti si sono fatti vivi con Selvaggia Lucarelli per chiederle com’è venuto a mancare il suo adorato cagnolino; numerosi fan infatti, appresa la notizia della tragica scomparsa del fedele amico a quattro zampe della giornalista, hanno voluto rincuorarla e starle vicino.

“Non ce lo aspettavamo”

(19:30) Il dolore di Selvaggia Lucarelli

A distanza di più di una settimana Selvaggia Lucarelli piange ancora il suo amato Godzilla; incalzata dai propri follower, la giornalista e giurata del famoso talent show di Milly Carlucci Ballando con le Stelle ha spiegato com’è morto il cagnolino che faceva parte della sua vita ormai da più di nove anni:

Godzilla, fino ai suoi 8 anni, è stato sempre bene. La caduta inizia un anno e mezzo fa. Sotto Capodanno a Milano nevica e noi lo portiamo a giocare sulla neve, al parco del Portello. Lui era al guinzaglio e siccome era il cane più buono del mondo ma non un fulmine di guerra, non ha capito che il laghetto ghiacciato era appunto un laghetto ghiacciato e ci è finito dentro correndo. Lo abbiamo tirato su, lo abbiamo asciugato e riscaldato a casa, fatto sta che dopo qualche giorno lo trovo in piedi in salotto, in una specie di trance, che respirava male. Andiamo di corsa dal veterinario, che ci dice di andare nella clinica più prestigiosa di Milano perché è grave e necessità di cure specifiche. Diagnosi: edema polmonare.

Fortunatamente, come raccontato dalla stessa Lucarelli, dopo due giorni di ossigeno il cagnolino si riprende ma da quel momento in poi dovrà assumere costantemente dei farmaci per il cuore.

L’autunno successivo, spiega Selvaggia, il cagnolino inizia a faticare a camminare e la giornalista insieme al compagno da la colpa ai problemi cardiaci di cui Godzilla soffr,e ma nel frattempo sorgono altre problematiche:

Ha una zampa un po’ infiammata, il veterinario cerca una spina, non la trova. Dopo le feste inizia un po’ a ingrassare. Si gonfia. Comincia a cambiargli anche un po’ il pelo, diventa più rado e ruvido. Un giorno gli faccio il bagno con i prodotti di sempre, poco dopo un occhio comincia a perdere pus e a diventare opaco. Guardiamo cos’è su internet. Scopriamo che è un problema all’ipofisi, produce un eccesso di cortisolo. Sintomi: fame e sete eccessivi. Perdita di pelo specie sul dorso. Pancia ‘a botte’. Debolezza muscolare. Cecità. Affanno.  Insomma, si trascinava una grave malattia da mesi e non lo sapevamo.

Selvaggia Lucarelli: l’addio a Godzilla

(19:30) Il dolore di Selvaggia Lucarelli

Ancora addolorata, Selvaggia ha voluto condividere con i suoi fan anche gli ultimi istanti del suo amato cagnolino; durante i suoi ultimi giorni di vita la Lucarelli e il compagno hanno coccolato Godzilla come non mai, consapevoli che sopprimerlo era l’unica soluzione per non farlo soffrire più:

Il veterinario è stato gentile, ha detto che era d’accordo, non c’era più niente da fare. Ci ha dato qualche minuto per salutarlo. L’ho preso in braccio, l’ho tenuto stretto. Abbiamo pianto.

Ciò che attanaglia Selvaggia oggi è un profondo senso di colpa e di impotenza per non essere riuscita a capire prima che forse quello che le ha portato via Godzilla non è stato un problema cardiaco; forse, se avessero capito prima che c’era di più, Godzilla avrebbe avuto più tempo e questo è per la coppia un grande rammarico fonte di un immenso dispiacere:

Mi sento in colpa perché non mi perdono di non essere stata capace di unire i puntini. Scusa Godzilla.