Selvaggia Lucarelli infuriata contro gli assembramenti a Milano

23/04/2021

In queste ore Selvaggia Lucarelli ha ironizzato con il suo solito tono pungente contro gli assembramenti a Milano e il mancato rispetto delle regole che, in molte zone, continua a farla da padrone. Con un video che lascia davvero poco spazio ai dubbi, infatti, la sua è stata l’ennesima “denuncia” social!

Schermata 2021-04-23 alle 14.55.46

Tramite i suoi seguitissimi account di Instagram, Twitter e Facebook, ormai da mesi Selvaggia Lucarelli continua a far sentire la sua voce in merito ad un tema davvero molto importante: quello della pandemia e, in particolare, quello del mancato rispetto delle norme di distanziamento, che invece potrebbero davvero salvare delle vite.

All’inizio della pandemia la giornalista de Il Fatto Quotidiano aveva puntato il dito contro negazionisti e furbetti, più di recente, invece, se l’è presa con i no-vax. 

Ma in queste ore la donna ha deciso di portare all’attenzione del popolo del web la situazione a Milano, ironizzando su come, nonostante la zona gialla non sia ancora arrivata, la gente ha già cominciato (o forse non ha mai smesso) a creare assembramenti e comportarsi come se tutto fosse normale.


Leggi anche: Uomini e Donne: Selvaggia Lucarelli attacca Maria De Filippi

Selvaggia Lucarelli: scene assurde a Milano

Schermata 2021-04-23 alle 15.01.57

Poche ore fa Selvaggia Lucarelli ha postato un video in cui ha mostrato ai suoi tantissimi seguaci la situazione di Milano. Nonostante le cose per quanto riguarda il Covid non siano ancora da sottovalutare, infatti, la donna ha voluto mostrare come gran parte della popolazione continua a comportarsi come se nulla fosse.

“Finalmente entriamo in zona gialla che qui a Milano non se ne può più di ‘sto deserto. (notare il tizio che fa la pipì nel cespuglio)”

ha scritto la Lucarelli ironica, sotto ad un video in cui mostra centinaia di persone insieme intente a passeggiare, giocare a pallone o a godersi la giornata sull’erba, come se nulla fosse.

Tanti i commenti contro la scena e contro chi appare nel video, presunti colpevoli di una futura nuova zona rossa!

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica