Azzurre a Tokyo 2020

Selvaggia Lucarelli: l’addio a Giovanni Gastel

14/03/2021

Anche Selvaggia Lucarelli si è unita a tutti quei personaggi del mondo dello spettacolo che in queste ore hanno dato il loro addio a Giovanni Gastel, famoso fotografo morto ieri per Covid. La giornalista ha condiviso anche alcuni scatti privati che Gastel aveva realizzato con lei.

selvaggia-lucarelli2

Ieri, alle ore 17, Giovanni Gastel si è spento nell’ospedale Fiera Milano dopo aver a lungo lottato contro il Covid. Il popolare fotografo, eccellenza italiana famosa in tutto il mondo, aveva solo 65 anni e nella sua lunghissima carriera si è occupato dei più famosi personaggi di spettacolo, politica e moda.

Così, vista la sua prematura dipartita, sono stati tanti quelli che si sono detti dispiaciuti e che hanno voluto rivolgere all’uomo un ultimo saluto sui social.

Da Dario Franceschini (“La fotografia italiana perde un grande protagonista amato e stimato in tutto il mondo”, ha scritto in queste ore) a Chiara Ferragni, infatti, molti hanno dedicato un pensiero all’uomo. E tra questi c’è anche Selvaggia Lucarelli.


Leggi anche: Uomini e Donne: Selvaggia Lucarelli attacca Maria De Filippi

Selvaggia Lucarelli: il suo addio a Giovanni Gastel

Schermata 2021-03-14 alle 14.30.09

Nonostante non avesse l’appoggio dei genitori, dagli anni ’70 Giovanni Gastel aveva cominciato una brillante carriera che lo aveva portato a scattare importanti campagne per brand come Trussardi e Versace e ad immortalare alcuni tra i personaggi più famosi al mondo.

Il popolare fotografo, però, di recente ha scattato anche qualche foto a Selvaggia Lucarelli che oggi, in occasione della sua morte, si è unita ai tanti che hanno voluto ricordarlo sui social.

“Odio farmi fotografare. Con Giovanni Gastel farsi fotografare diventava una cosa semplice. Perché con la sua ironia gentile toglieva ogni sentimento di inadeguatezza”.

ha scritto infatti la giornalista de “Il Fatto Quotidiano” sotto un suo scatto firmato proprio da Gastel.

“Sono addolorata, ma per nulla stupita di tutto l’affetto che leggo per lui. Era uno che si faceva voler bene“.

ha aggiunto poi, triste e affranta per la precoce scomparsa di un simbolo della fotografia, della moda e del Made in Italy.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica