Selvaggia Lucarelli minacciata dai tassisti?

11/06/2021

In queste ore Selvaggia Lucarelli ha fatto luce sul comportamento dei tassisti che non permettono ai clienti di pagare con il POS. Loreno Bittarelli, presidente della cooperativa RadioTaxi 3570, ha così deciso di “minacciare” la donna pubblicamente, invitandola a smettere di infangare la sua categoria. 

selvaggia lucarelli ansa-2

Da qualche girono sui suoi social Selvaggia Lucarelli si sta occupando di “denunciare” il comportamento di alcuni tassisti che, contro ogni tipo di giustizia, si rifiuterebbero di far pagare con il POS i propri clienti.

Sono molte le segnalazioni che sono arrivate alla giornalista, tramite cui molti dei suoi followers le hanno raccontato di aver vissuto un’esperienza disagiante proprio a causa della mancata possibilità di pagare con la carta.

Alcuni hanno anche raccontato alla donna di aver subìto un trattamento pessimo e maleducato e così la giornalista ieri ha voluto anche raccontare cosa è successo a lei, alle prese con un tassista piuttosto scorbutico.


Leggi anche: Privato: Selvaggia Lucarelli insultata da Antonella Mosetti, scatta la denuncia

Visto il polverone che le sue parole hanno sollevato, però, Loreno Bittarelli, presidente della cooperativa RadioTaxi 3570 di Roma, ha puntato il dito contro la giornalista tramite un lungo sfogo affidato ad Adnkronos. Lei, così, non ci ha pensato due volte a rispondere!

Selvaggia Lucarelli accusata: la sua risposta

Schermata 2021-06-11 alle 14.50.44

Visto le critiche che Loreno Bittarelli le ha rivolto, accusandola di aver infangato tramite il suo sfogo tutta la categoria di tassisti, la Lucarelli ha deciso di rispondere pubblicamente alle parole dell’uomo.

“Prima o poi troverà qualcuno che le presenta il conto”. Siamo alle intimidazioni. Poi ci stupiamo del degrado della categoria”.

ha infatti scritto la donna in un recente post, puntando il dito contro le “minaccia” che l’uomo le sta facendo pubblicamente.

“Mi auguro che l’ordine dei giornalisti intervenga, perché questa è una minaccia e io vorrei continuare a fare il mio lavoro senza che nessuno mi dica come lo devo fare e cosa mi succederà se non lo faccio come dice lui. Indecente”.

ha continuato, sottolineando che da oggi in poi non chiamerà mai più taxi in maniera canonica ma userà Samarcanda, ncc e le varie app che propongono questo servizio!


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne: Selvaggia Lucarelli attacca Maria De Filippi

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica