Selvaggia Lucarelli: per Pasqua ironia amara

29/03/2021

In un recente tweet postato sul suo account Selvaggia Lucarelli ha voluto ironizzare su chi, nonostante la pandemia, riesce ad volare verso mete esotiche o tipiche della movida. Andare ad Ibiza e Dubai, infatti, ormai sembra essere più facile che arrivare al mare sulle spiagge italiane!

Schermata 2021-03-29 alle 15.05.50

Mentre il suo podcast sulle dipendenze affettive continua a collezionare successi (è ancora il più ascoltato su Spotify) Selvaggia Lucarelli ha voluto fare una riflessione, sempre caratterizzata dai toni ironici, su come ormai sia diventato più difficile spostarsi in Italia che viaggiare all’estero.

Alcune mete, infatti, sono state davvero invase da influencer, personaggi del mondo dello spettacolo e persone comuni che, con la scusa di andare lì per motivi lavorativi, hanno preso l’aereo e hanno raggiunto Dubai o altri luoghi in cui le norme anti-Covid sono meno strette.

Ecco le sue parole.

Selvaggia Lucarelli: Civitavecchia? Meglio Dubai!

Schermata 2021-03-29 alle 15.05.20


Leggi anche: Uomini e Donne: Selvaggia Lucarelli attacca Maria De Filippi

In queste ore Selvaggia Lucarelli ha postato su Twitter una divertente battuta che, però, aveva lo scopo di far riflettere i suoi followers su una realtà ormai passata in secondo piano.

“A Pasqua volevo passare qualche giorno a Civitavecchia, ma visto che giustamente non si può per non far girare il virus, andrò a Ibiza. O Dubai. Mo’ vedo”.

ha infatti twittato sarcastica, sottolineando come ormai si diventato impossibile spostarsi persino tra comuni ma che, per qualche motivo, è ancora piuttosto facile volare verso alcune mete come i paesi da lei citati, che sembrano i predetti di molti.

Già in passato Selvaggia aveva puntato il dito contro chi, con la scusa di dover andare a Dubai per lavorare, si godeva feste e pomeriggi in spiaggia e, in particolare, se l’era presa con Chiara Nasti. Oggi, invece, il suo discorso è stato uno’ più generico ma, anche stavolta, non è mancato il suo caratteristico tocco di cinica ironia.

Che ne pensate? Ha ragione lei o non siete d’accordo?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica