Selvaggia Lucarelli, scatenata contro i negazionisti

- 29/10/2020

Selvaggia Lucarelli convinta la sua lotta contro i negazionisti del Covid e, stavolta, lo fa smascherando un video nelle ultime ore diventato virale ma che, in realtà, è una bufala!

selvaggia-lucarelli2


Nelle ultime ore è diventato praticamente virale il video di due donne che, appostate fuori dall’ospedale Sacco di Milano, sostengono che da quando sono arrivate lì, ore prima, non c’è stato l’arrivo di nessuna ambulanza e che il Pronto Soccorso è vuoto.

Insomma, le due continuano a ripetere che questa “emergenza Covid di cui parla Galli” non ci sarebbe, tanto che le infermiere stesse, secondo loro, ammetterebbero che si sta facendo un terrorismo esagerato. Sembra, poi, che anche il padiglione destinato ai tamponi fosse piuttosto sgombro.

Oggi, però, Selvaggia ha tuonato contro di loro e contro chi continua a condividere il filmato. A quanto pare, infatti, si tratterebbe di una bufala. Ecco perché!


Leggi anche: Selvaggia Lucarelli durissima contro la movida e gli incoscienti

Selvaggia Lucarelli: contro il video dei negazionisti

Schermata 2020-10-29 alle 11.49.15

Sul suo profilo social la giornalista del Fatto Quotidiano ha riportato un articolo del sito “bufale.net” dove viene spiegata la poca attendibilità del video in questione.

Innanzitutto sembra che la sala inquadrata dalla due donne non sia quella del pronto soccorso ma quella di attesa destinata ai parenti. Come riportato a fine settembre da “Milano Today”, poi, i pazienti Covid non arrivano al Pronto Soccorso ma seguono il percorso differenziato del Triage.

Insomma, la chiusura di alcuni reparti a causa del Covid è innegabile e, soprattutto dimostrabile. La Lucarelli sostiene che le due donne hanno fatto una figuraccia. Siete d’accordo?

Commenti: Vedi tutto