Serena Rossi: dolore crescente, troppo distante da…

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 18/06/2022

    Per le riprese della seconda stagione di Mina Settembre, Serena Rossi si è trasferita temporaneamente a Napoli, e ha lasciato il figlio Diego a Roma insieme al papà, il compagno Davide Devenuto. Ma la lontananza si fa sentire!

    Serena Rossi: lontana dal figlio, un grande dolore

     Serena Rossi ha lasciato la città in cui vive, Roma, ed è partita per Napoli per girare Mina Settembre 2, la fiction Rai sulla vita di Mia Martini. Adesso che è tornata dopo ben 27 settimane suo figlio Diego, di 5 anni,è felicissimo.

    In una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, l’attrice racconta:

    Sono stata a Napoli 135 giorni e, adesso, lui non fa che ripetere a tutti: mamma è tornata, non parte più.

    Il compagno Davide si è preso cura del figlio:

    Diego e il papà sono rimasti a Roma e hanno portato avanti meravigliosamente scuola e quotidianità, sono molto affiatati. Diego è rimasto sereno, è stato più difficile per me fare su giù nel weekend, ma non solo. […] La cosa importante per stare via tanto è che abbiamo insegnato a Diego a tirare fuori le emozioni senza sentirsi ridicolizzato.

    L’attrice ammette di aver sentito una grande nostalgia per il figlio Diego anche se lui l’ha rassicurata e le ha comunicato di essere molto felice per lei:

    Sento la tristezza e cerco di non farla pesare. Gli ho detto: starà via tanti mesi, sarò triste perché non staremo insieme, però mi divertirò perché faccio un lavoro bellissimo. Gli ho chiesto: tu come ti senti? E lui: mamma questa è una cosa molto bella per te.

    Serena Rossi confessa: per Diego ha una grande nostalgia!

    Serena Rossi: lontana dal figlio, un grande dolore

    Sul rapporto con il compagno svela:

    È un fan sincero e mi tiene coi piedi per terra. Piange quando mi premiano, piange quando vede un mio lavoro, poi, fa: Ok, che mangiamo stasera?

    Diego vorrebbe un fratellino e Serena Rossi afferma:

    Penso che possiamo programmare, ma fino a un certo punto. Io sono maniaca del controllo, sono organizzata, precisa, ma non posso decidere io quando e se arriverà un altro bambino, sono cose che devono arrivare anche in modo un po’ magico.

    E a chi insiste sul perchè non si sia sposata risponde:

    Siamo molto tranquilli, con un assetto consolidato e senza progetti imminenti, ma non vuol dire che non ci amiamo più. Tutto nasce perché, una volta, in tv, ci hanno fatto una domanda sul matrimonio e, da lì, la cosa si è ingigantita, ma se sarà, noi siamo discreti, non lo faremmo mai in modo sbandierato.