Stefania Orlando sostiene la giornata internazionale contro l’omobitransfobia

17/05/2021

Oggi è la giornata internazionale contro l’omo-bi-transfobia. Sui social sono stati moltissimi a sostenere i valori celebrati in questa giornata, dei personaggi dello spettacolo, tra i primi c’è stata Stefania Orlando, che in mattinata ha pubblicato delle stories a sostegno della comunità LGBTQ+.

Stefania-Orlando

Oggi è la giornata internazionale contro l’omobitransfobia e sui social c’è stata moltissima mobilitazione in sostegno dei diritti della comunità LGBTQ+.

I personaggi del mondo dello spettacolo, consci della loro visibilità e della risonanza che possono raggiungere i messaggi diffusi dai propri canali, si sono espressi in molti in favore dei valori veicolati da questa ricorrenza mondiale.

Tra i primi a celebrare sui propri social la giornata internazionale contro l’omobitransfobia c’è stata Stefania Orlando, che nel pomeriggio si è espressa ancora una volta a sostegno del Ddl Zan durante La Vita In Diretta.


Leggi anche: GF Vip, Stefania Orlando in lacrime riabbraccia Simone e Margot

I messaggi di Stefania Orlando a sostegno della comunità LGBTQ+

stefaniaorlando

Stefania Orlando è un personaggio che da sempre si schiera in favore della comunità LGBTQ+ e in più occasioni ha sostenuto la battaglia per l’approvazione del disegno di legge Zan, disegno di legge contro omofobia, transfobia, misoginia e abilismo.

Oggi, in occasione della giornata internazionale contro l’omobitransfobia, Stefania Orlando è stata tra i primi personaggi del mondo dello spettacolo a manifestare il proprio sostegno a questa celebrazione attraverso le sue Instagram stories.

Nel pomeriggio, ospite a La Vita In Diretta, l’ex gieffina ha anche ribadito l’importanza dell’approvazione del ddl Zan, per far sì che i valori di questa giornata possano essere realmente condivisi anche dalle istituzioni allo scopo di educare i cittadini all’uguaglianza.

Il significato della giornata internazionale contro l’omotransfobia

stafniaorlando2

Sono più di 130 i Paesi nel mondo che oggi celebrano la giornata internazionale contro l’omofobia, transfobia e bifobia.

La data per questa celebrazione è caduta sul 17 maggio per un motivo ben preciso, infatti è nel 17 maggio del 1990 che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) depenna l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali, riconoscendola quindi come una variante naturale del comportamento umano.

La giornata internazionale contro l’omobitransfobia è stata istituita nel 2007 e riconosciuta e condivisa da Unione europea e Nazioni Unite.

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica