Stefano De Martino: fuggito dalla violenza e dalla droga

07/01/2021

Raccontandosi al “Corriere della Sera” Stefano De Martino ha parlato del suo passato e di quando, cresciuto in una realtà violenta e pericolosa, è riuscito a salvarsi grazie alla sua grande determinazione.

stefano-de-martino-vita-sentimentale

Dal 12 gennaio Stefano De Martino tornerà in tv con “Stasera tutto è possibile”, amato programma tv di Rai 2. Da quando fece la sua prima apparizione nel talent “Amici” Stefano di strada ne ha fatta molta ed oggi è un apprezzato conduttore.

Di recente si è parlato molto di lui per via del suo matrimonio finito con Belen e dei conseguenti flirt che entrambi hanno avuto. La showgirl argentina ora è felicemente fidanzata con Antonio Spinalbese mentre Stefano ha deciso di concentrarsi su figlio e carriera.

E proprio della sua carriera il ballerino napoletano ha parlato nella recente intervista rilasciata al “Corriere della Sera” o, meglio, di come è arrivato dov’è adesso, destreggiandosi tra ambienti violenti e pericolosi.


Leggi anche: Stefano De Martino cambia casa senza Belen

Stefano De Martino: da Torre Annunziata alla tv

Stefano-De-Martino-Microfonato

Stefano è l’esempio vivente di come non smettere mai di crederci aiuti a realizzare i propri sogni. Certo, De Martino ha anche lavorato molto sodo per arrivare dove è oggi ma, guardando al passato, capisce che ne è valsa la pena.

Come ha raccontato al “Corriere della Sera” è cresciuto negli anni ’90 a Torre Annunziata, in un palazzo fatiscente sopravvissuto al terremoto dell’80 e immerso in una realtà violenta, fatta di guerre tra clan e di spaccio all’aria aperta.

“In quei posti si cresce velocemente” ha raccontato Stefano, che ha spiegato che non c’erano citofoni e porte e che questo “libero accesso” portava gente di ogni tipo nel suo palazzo.

“Trovavo tra una rampa di scale e l’altra siringhe, lacci emostatici… mia madre non poteva nasconderlo: ha dovuto spiegarmi presto da cosa stare lontano e perché. Penso che mi abbia aiutato a evitare tanti guai“

ha detto l’uomo, che oggi ringrazia i suoi genitori.

“Abbiamo avuto tante difficoltà ma attraverso il loro esempio sono diventate per me una marcia in più. Non ho mai pensato di non farcela, nonostante il contesto.

Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter