Tommaso Paradiso: la polemica su Whatsapp

Tommaso Paradiso ha voluto dire la sua sugli ultimi aggiornamenti proposti da Whatsapp. Nel farlo, ha generato una “polemica”. Tra chi si trova d’accordo con lui a chi dice che il suo discorso non ha senso, Tommaso Paradiso ha voluto comunque esprimersi liberamente per dire la sua opinione.

tommaso paradiso

Il cantautore, conosciuto ex frontman dei Thegiornalisti, non ha amato la nuova opzione “2x” disponibile con l’ultimo aggiornamento della famosissima app di messaggistica, Whatsapp.

Tommaso Paradiso ha infatti scelto di utilizzare Instagram per “criticare” la scelta di velocizzare i vocali su Whatsapp.

Mentre in tanti si sono trovati comodi con la nuova opzione, Tommaso Paradiso si schiera dall’altra parte. I vocali sono spesso stati percepiti come “lenti” da ascoltare, da chi apprezza la nuova possibilità. Due o tre minuti di vocale mettono davvero in difficoltà chi vuole “arrivare dritto al punto” senza troppi giri. Ecco che, però, c’è anche chi non apprezza questa novità, a livello più, si potrebbe dire, “filosofico”.


Leggi anche: Un Posto al Sole: chi è Michelangelo Tommaso (Filippo), carriera e vita privata

È il caso del cantautore che, tra l’altro, quando era ancora con i Thegiornalisti, cantava “Ti mando un vocale di 10 minuti” e, alla fine, è rimasto coerente con il verso della canzone.

Tommaso Paradiso protesta su Instagram

thegiornalisti-min

Spesso non ci si ferma a pensare (specialmente oggigiorno) a quello che intorno a ognuno di noi cambia ed evolve. Se poi c’è qualcosa che – almeno apparentemente – “cambia in meglio” o velocizza dei processi così da fare risparmiare il prezioso tempo, si ingerisce senza troppe domande.

Invece, Tommaso Paradiso ha voluto soffermarsi a pensare e ha fatto di un “semplice” aggiornamento di Whatsapp una critica contro la furia della società moderna, la “malattia” della frenesia.

Così, Tommaso Paradiso ha ovviamente ricevuto dei commenti a favore, così come dei commenti che lo accusano di essere “esagerato”. Insomma, non sempre c’è bisogno di andare così “a fondo”… ma non è forse quello il problema che cerca di fare vedere? Il non soffermarsi più su niente?

Ognuno la vede come meglio crede, ma piuttosto che criticare sarebbe forse bene ascoltare, ragionare e, solo poi, rispondere. Intanto, ecco le parole di Tommaso Paradiso a tal proposito:

Ascoltare i vocali a 1.5 o 2.0 è come guardare un film mentre stai scrollando su Instagram. E’ come ascoltare una canzone dal telefonino, è come fumare l’Iqos, è come studiare Kant sul bignami, è come non voler affrontare il problema, è come prendere la strada più breve, è come non godersi il viaggio, è come non dare il giusto peso alle cose.


Potrebbe interessarti: GF Vip, Tommaso Zorzi: spunta un altro flirt