Tommaso Zorzi: indignato per un corteo no-vax

08/08/2021

Tommaso Zorzi nelle ultime ore, mentre stava rientrando nella sua casa di Milano, si è trovato faccia a faccia con un corteo no-vax: l’influencer ha manifestato la sua indignazione sulle sue storie di Instagram, sottolineando come la protesta stia completamente degenerando. 

Progetto senza titolo – 2021-08-08T091347.001

Tommaso Zorzi si è lasciato andare ad uno sfogo sulle sue Instagram Stories dopo essersi imbattuto in un corteo no-vax mentre stava rientrando nella sua casa di Milano. L’influencer, che stava tranquillamente camminando in città, ha assistito all’intervento della polizia che è dovuta scendere in piazza per evitare disordini e ulteriori problemi, proprio a causa della protesta di chi non vuole vaccinarsi.

“Stava andando tutto bene fino a quando non mi trovo in mezzo a un corteo no-vax“, ha detto Tommaso Zorzi, riprendendo i cori dei no-vax, che sono riusciti a bloccare le strade della città. L’influencer, di fronte a queste scene, ha manifestato grande indignazione:


Leggi anche: GF Vip, Tommaso Zorzi: spunta un altro flirt

“A voi sembra normale bloccare con le barricate le vie della città perché ‘sti qua non si vogliono vaccinare? Ma vi sembra normale? Qui è tipo guerra!”.

Tommaso Zorzi: nuovo attacco alla Lega

Progetto senza titolo – 2021-08-08T091325.898

Tommaso Zorzi, poi, ha anche sottolineato che il diritto alla protesta è sacrosanto ma, in questo caso, tutti i partecipanti stavano mettendo a rischio la salute degli altri e anche delle forze dell’ordine: chi è sceso in piazza contro il vaccino, infatti, non indossava nemmeno la mascherina, come è stato fatto notare dall’influencer.

Non solo, Zorzi ha voluto lanciare un’altra provocazione alla Lega e a Fratelli d’Italia, i cui loghi erano stati portati nella manifestazione dai no-vax:

“Dato che giustamente sia Lega sia Fratelli d’Italia spesso spendono parole meravigliose nei confronti delle forze dell’ordine, come mai i loro elettori per prima non le rispettano facendo quello che fanno in questo modo, e si appellano all’onore delle forze dell’ordine solo quando si tratta di malavita e immigrazione: iniziassero loro a dare il buon esempio!”.

A chiusura del discorso, Tommaso Zorzi ha utilizzato la solita ironia, confessando di essere felice che, grazie al Green Pass, i no-vax si incontreranno di meno!

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica