Truffa bancaria: con un SMS rubati centinaia di migliaia di euro

26/11/2020

Attraverso alcuni sms mandati sui telefoni dei proprietari riuscivano ad accedere a conti bancari di tutta Italia e a svuotarli. Nelle ultime ore, però, la polizia postale di Genova è riuscita a sgominare la banda. 

banca-e-smartphone-boom-del-mobile-banking-58957

La banda sgominata dalla polizia postale di Genova metteva a segno i proprio colpi ormai da mesi. Sembra, addirittura, che durante il lockdown della primavera scorsa le frodi avessero raggiunto un picco a causa dell’impossibilità di raggiungere fisicamente le banche e del contatto via telefono o web.

Dalle intercettazioni, poi, è emerso che i truffati, dopo aver subito un danno tra i 300 e i 55 mila euro, venivano anche presi in giro. “Ti abbiamo fregato“, “Ci sei cascato!”, “Sei stato un ciambellone!” dicevano i truffatori alla fine delle telefonate.

Insomma, oltre il danno anche la beffa, è proprio il caso di dirlo. Per fortuna, però, sono stati scoperti e denunciati.


Leggi anche: Simona Ventura a processo, ora rischia

Truffe via sms: sgominata la banda

DCF 1.0

La tecnica è quella conosciuta come smishing-vishing. Un raggiro telefonico in cui, attraverso chiamate o sms simili a quelli che si ricevono normalmente dalla propria Banca, i truffatori si spacciavano per varie banche.

Facendo riferimento a prelievi non autorizzati o a carte bloccate o ad altre situazioni comuni riuscivano a far cliccare alle vittime determinati link.

Tramite questi indirizzi web i malcapitati finivano su siti clonati delle banche stesse in cui venivano richiesti dati personali e password! Ora la banda, con base operativa in Campania, è stata sgomentata. Sono 4 le persone denunciate e oltre 50 quelle indagate!

Mi raccomando, fate attenzione.

Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter