Valeria Marini, matrimonio fallito: ottiene l’annullamento dalla Sacra Rota

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
20/11/2022

Ormai circa 10 anni fa, Valeria Marini era convolata a nozze con Giovanni Cottone. Il matrimonio della soubrette, però, era durato pochissimo perché l’uomo aveva nascosto alla Marini di essere già sposato. La donna, così, aveva ottenuto l’annullamento da parte della Sacra Rota.

Valeria Marini, matrimonio fallito: ottiene l’annullamento dalla Sacra Rota

Nella vita di Valeria Marini non sono mancati i drammi e, purtroppo, i momenti di grade sconforto. Una delle sue più grandi delusioni, come lei stessa ha ammesso, è stata la relazione con Giovanni Cottone, con cui si era sposata ma dal quale aveva presto divorziato.

Dopo essere convolata a nozze con l’uomo, infatti, la soubrette aveva scoperto che l’imprenditore le aveva nascosto di essere già sposato.

Valeria Marini: addio a Giovanni Cottone

Valeria Marini, matrimonio fallito: ottiene l’annullamento dalla Sacra Rota

Nel maggio del 2013, Valeria Mariani si era sposata con Giovanni Cottone, nella Basilica dell’Ara Coeli a Roma, alla presenza di 700 invitati.

Qualche tempo dopo, però, la stellare showgirl aveva scoperto di essere stata ingannata dall’uomo, che in realtà aveva già un matrimonio non finito alle spalle.

Per me lui non esiste più. Io non porto rancore, perdono, dimentico. Mi ha distrutto la vita per tre anni. Sbagliai anche a non dar retta a mia madre su quello perché lei l’aveva capito subito. Non mi ha rivolto la parola per un anno, perché aveva capito che io stavo cadendo in una trappola, me l’aveva detto.

aveva detto la donna in un’intervista. L’attrice, così, si era rivolta all’avvocato Laura Sgrò, che l’aveva aiuta ad ottenere l’annullamento delle nozze alla Sacra Rota.

Giovanni Cottone aveva nascosto alla Marini l’esistenza di un suo precedente matrimonio concordatario celebrato in chiesa con un’altra donna a Palermo, dal quale erano nati due figli e che non era mai stato annullato da alcun tribunale. Dinanzi alla precisa ricostruzione dei fatti effettuata dall’avvocato Sgrò, avvenuta attraverso documenti precisi e circostanziati, il Cottone non ha potuto eccepire nulla.

si leggeva in un comunicato ANSA.

Il tribunale della Sacra Rota ha quindi pronunciato la sentenza definitiva ed ha annullato il matrimonio di Valeria Marini con Giovanni Cottone, per l’esistenza di un altro vincolo coniugale da parte del Cottone.

continua la nota. La Marini, molto credente, aveva commentato con gioia la sua vittoria.

È la fine di un incubo; ero a conoscenza dell’esistenza di un matrimonio civile celebrato da Cottone, ma non sapevo nulla di questo precedente matrimonio.Sono stata ingannata in tutto anche davanti a Dio! Sono stata ferita nel profondo dei miei valori di donna credente cattolica.

aveva spiegato la donna, sottolineando che a fede nella sua vita è sempre stato un punto fondamentale.

Ora finalmente ho avuto giustizia e sono serena, sono pronta a ricominciare. Dopo tante ingiustizie e falsità ho ritrovato la serenità e la gioia di vivere con il sorriso.

erano state le sue parole. E voi, ricordavate tale episodio?