Furla, nuove borse in arrivo?

Furla lancia una nuova campagna pubblicitaria intitolata #funfurla per la primavera/estate 2021; il marchio bolognese ha messo al centro gli accessori e le borse, alcuni “volti” già noti del brand, dettagli in uno splendido scenario mediterraneo nel fashion film di Lorenzo Gironi.

FURLA-SS21-FASHION-MAGAZINE-ADV-SP-STANDARD-NL-13

Furla lancia una nuova campagna visual per la primavera/estate 2021, con protagoniste le borse; colori che sembrano saturati al minimo, leggerezza e semplicità, questi i must del nuovo stile Furla per la prossima stagione.

Un fashion film diretto da Lorenzo Gironi in una cornice mediterranea si aggiunge agli scatti di Dario Castellano; negli scatti le modelle non sono inquadrate quasi mai frontalmente, ma l’obiettivo si è concentrato sulle borse della maison.

Gli abiti e gli accessori si sposano con i colori del paesaggio, diventano un qualcosa che pare esserci sempre stato lì, integrandosi nel contesto naturale con armonia.


Leggi anche: Borse 2021: tendenza e modelli autunno – inverno

#FunFurla e il fashion film di Lorenzo Gironi

FURLA-SS21-FASHION-MAGAZINE-ADV-SP-STANDARD-NL-09

Sponsorizzare l’alta moda in questo periodo è molto arduo, il desiderio di libertà è tanto, la voglia di poter sfoggiare capi dei brand più noti non è al momento in cima alla lista dei desideri, ma Furla lancia questa campagna social, un monito a non arrendersi.

Il marchio bolognese ha deciso di puntare su alcune borse che hanno fatto la storia del brand, un po’ come Gucci ha fatto in un parco di Londra con la campagna “Winter in the park solo pochi giorni fa.

Vediamo infatti alcuni modelli come: Furla Net, Furla Metropolis, Furla Miss Mimì, Furla Margherita e Furla 1927; le modelle, anche se in secondo piano, sono facilmente riconoscibili perché stiamo parlando di: Alice Pagani, Lisa Vicari, Chiara Scelsi e Winnie Harlow.

FURLA-SS21-FASHION-MAGAZINE-ADV-SP-STANDARD-NL-07

La scelta del titolo è simbolica “Fun“, ossia divertimento, è proprio quello di cui abbiamo davvero bisogno, e quindi ecco la moda che ci permette di rivivere i tiepidi colori delle coste mediterranee, anche grazie al fashion film del regista Lorenzo Gironi.

Nel breve corto appaiono anche due modelli che, insieme alle modelle già citate prima, volteggiano nel vento e mostrano le creazioni della Maison che dal 1927 ha deciso di puntare sul made in Italy, concentrando la produzione nel paese.


Potrebbe interessarti: Yves Saint Laurent: collezione primavera-estate 2021

Leggero e romantico, il breve corto permette di immaginarsi al posto di quei modelli, danzare e assaggiare il caldo sole dei nostri mari che, oggi più che mai, ci mancano da morire, ricordando allo stesso tempo che la moda esiste e resiste.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter