Louis Vuitton: uno store di Tokyo diventa irriconoscibile

Ieri, 20 marzo, a Tokyo è stata inaugurata la nuova boutique Louis Vuitton. Si tratta del Ginza namiki store, location in cui la maison risiede dal 1981, ristrutturata e ricoperta della pellicola iridescente che ha caratterizzato alcuni dei pezzi delle ultime collezioni. 

Schermata 2021-03-21 alle 14.03.17

Finalmente ieri è stata inaugurata la nuova boutique di Louis Vuitton a Tokyo. In realtà si tratta di una vera e propria ristrutturazione che la maison di Lvmh ha affidato agli architetti Jun Aoki e Peter Marino.

L’edificio, occupato dal 1981, si trova nel quartiere Ginza della capitale giapponese ed è stato trasformato una moderna struttura caratterizzata da una facciata iridescente che, con le sue increspature, fa sembrare il palazzo un’alta colonna di acqua.

Louis Vuitton: ristrutturata la boutique di Tokyo

LouisVuittonGinzaNamikiFacadebyDaiciAno1-249073

Il nuovo edificio firmato Louis Vuitton a Tokyo non ha certo problemi a farsi notare. Con i suoi riflessi e la sua colorazione azzurro cangiante, infatti, il palazzo spicca tra il grigio che lo circonda e svetta sull’asfalto, attirando gli sguardi dei passanti che, spinti anche dall’enorme vetrina, possono buttare uno sguardo alle nuove collezioni.


Leggi anche: Uomini e Donne: Gianni Sperti è irriconoscibile

Ginza, poi, è il quartiere per lo shopping per eccellenza e proprio per questo Louis Vuitton aveva scelto ormai 40 anni fa questo edificio di quattro piani.

La metafora dell’acqua è presente anche in ogni spazio interno ed è richiamata da curvature che corrono per i muri e da scalinate che si aprono ad onda.

Anche i mobili raccontano la fluidità dell’acqua, grazie alle forme arrontondate e i materiali come legno chiaro e vetro. In vetrina, invece, enormi meduse (sempre cangianti) sembrano galleggiare nel vuoto.

Lo store ospiterà uno spazio pop-up dedicato ai nuovi arrivi stagionali ma anche il “Le café V” dove, grazie alla rinnovata collaborazione della casa di moda con lo chef Yosuke Suga, saranno disponibili una serie di cioccolatini griffati che, per ora, sono una esclusiva solo dello store di Tokyo ma che ben presto saranno disponibili in tutto il mondo.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica