Versace: collezione Autunno/Inverno 2021-22

Versace ha presentato la nuova collezione Autunno/Inverno 2021-2022; Donatella aveva annunciato qualche settimana fa che non avrebbe preso parte alla Milano Fashion Week per via della situazione Covid. Nessuna regola per la sorella del creatore del brand, imprevedibile come una medusa, il 5 marzo è stata presentata l’ultima collezione; ecco le foto dei look più belli.

Versace-collezione-nuova

Versace non è solo simbolo di qualità e alta moda, ma anche di estremismo, concettualità e sregolatezza; ecco il filo conduttore di un’intera storia che, ormai dal 1978, va avanti sotto il segno di Donatella, sorella di Gianni Versace che dalla sua morte nel ’97 ha preso le redini dell’azienda.

Essere Versace significa essere sempre pronti a sorprendere e, di fatto, fuori dalla Milano Fashion Week e da qualunque evento ufficiale, lo scorso 5 marzo Donatella ha presentato la collezione autunno-inverno 2021-22 uomo e donna.

La volontà di presentarle insieme è perché lo stile per il brand non ha più confini di genere, né tantomeno di un retaggio antico che vede le collezioni necessariamente separate. La presentazione è avvenuta totalmente in formato digitale.


Leggi anche: La Vita in Diretta, Donatella Rettore: “Sembrava un campo di concentramento…”

Dal nero all’oro: i colori della collezione

versace-fw21-look-1-jpg-1614961155

I due colori classici del brand non mancano: nero e oro. Declinati questi due colori in maniera totalmente diversa sono decisamente la cifra stilistica Versace. Giacche avvitate e profonde scollature enfatizzano la sensualità delle modelle.

versace-fw21-look-53-jpg-1614961482

Via i tacchi classici, spazio a scarpe alte rigorosamente nere che mettono in scena plateau enormi; minidress morbidi che, come per altri pezzi della collezione, presentano delle bellissime scollature sagomate.

L’importanza delle top model per Donatella

versace-fw21-look-55-jpg-1614961483

Il labirinto ricreato virtualmente per la passerella è ispirato a “La Greca“, un iconico motivo che più volte abbiamo visto sulle passerelle di grandi top model come Adut Akech, Gigi e Bella Hadid, e Irina Shayk.

Donatella ha parlato dell‘importanza di questo “nuovo” pattern ispirato a grandi nomi della moda:

“Le top models sono come le attrici: sono capaci di dare vita agli abiti, come quando si interpreta un personaggio. Durante le riprese della sfilata in digitale mi sono resa conto di quanto sia importante lasciare loro il tempo per “sentire” gli abiti che indossano. Viviamo nell’epoca del tutto e subito ma, paradossalmente, pur vivendo in un modo digitale, in questo modo sto dando alle mie donne e uomini il tempo per capire il mio messaggio. Ora ho capito davvero che questo è il presente e il futuro per me.”


Potrebbe interessarti: Donatella Rettore ha un tumore: operata d’urgenza

 

 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter