Giochi Paralimpici Tokyo 2020: i successi dell’Italia

25/08/2021

Sono passati appena due giorni dalla cerimonia di apertura dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 e l’Italia è già nella top 10 dei medaglieri più ricchi di questa edizione. Con il nuoto che regala già molte medaglie tra cui due ori, l’inizio di questi giochi è stato ottimo per gli azzurri.

tokyo-2020

 

Primo giorno di competizioni ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Con le gare disputate per ora solo nel nuoto, l’Italia ha già fatto incetta di medaglie, imponendosi tra i primi quattro medaglieri più ricchi di questo inizio.

Un via alle danze più che trionfante per gli atleti azzurri che ancora una volta hanno portato a casa dei magnifici risultati, permettendo all’Italia di esultare già al primo giorno di Giochi.

Francesco Bettella: la prima medaglia azzurra

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Francesco Bettella (@frabettella)

Ad inaugurare il medagliere italiano è stato Francesco Bettella, classe 1989, che ha portato a casa un magnifico terzo posto nei 100 metri di dorso maschile S1: questo bronzo è stata solo la prima medaglia del giorno, altre quattro, sempre nel nuoto, sono arrivate come una trionfante reazione a catena.


Leggi anche: La casa di carta: chi è Tokyo (Úrsula Corberó), carriera e vita privata

Altro bronzo per Monica Boggioni (1998), che ha conquistato il terzo gradino del podio nei 200 metri di stile libero femminile S5, concludendo la gara in 2’55.

Medaglia d’argento per Alessia Berra, classe 1994, nella finale dei 100 m di farfalla femminili S13, che si piazza subito dopo un’altra azzurra, Carlotta Gilli, primo oro per l’Italia a queste Paralimpiadi.

Carlotta Gilli e Francesco Bocciardo: i primi due ori

 

View this post on Instagram

 

A post shared by ‍♀️ (@carlottagilliofficial)

Non sono mancate neanche due splendide medaglie d’oro in questa trionfante prima giornata di competizioni ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020.

Carlotta Gilli (2001), ha conquistato la vetta del podio nella competizione dei 100 m di farfalla femminili S13, istituendo un nuovo primato mondiale di 1’02”65 che va a sostituirsi a quello precedente conseguito sempre da lei stessa. Una doppietta sbalorditiva quella di Gilli e Berra, per un primo e secondo posto ottenuto dall’Italia in una sola gara.

L’altro oro arriva dalla finale dei 200 metri di stile libero maschili S5 grazie all’impresa di Francesco Bocciardo (1994) che ha concluso istituendo anche lui un nuovo record paralimpico.

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica