Addio a Roberto Nobile: l’attore è stato colpito da un malore improvviso

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Spettacolo
30/07/2022

Roberto Nobile è venuto a mancare in queste ore in seguito a un malore improvviso. L’attore era noto ai più per aver recitato in Distretto di Polizia e Il commissario Montalbano.

Addio a Roberto Nobile: l’attore è stato colpito da un malore improvviso

È di queste ore la notizia della scomparsa di Roberto Nobile, l’attore conosciuto soprattutto per aver interpretato Antonio Parmesan in Distretto di Polizia e Nicolò Zito in Il commissario Montalbano.

L’attore è venuto a mancare all’età di 74 anni, in seguito a un malore improvviso, mentre era occupato nella tournée dello spettacolo teatrale di cui era regista e interprete, tratto da Le metamorfosi di Ovidio.

Roberto Nobile addio: la prematura scomparsa dell’attore

Addio a Roberto Nobile: l’attore è stato colpito da un malore improvviso

Nato a Verona l’11 novembre 1947 ma ragusano d’origine (e romano di adozione), Roberto Nobile avrebbe compiuto quest’anno 75 anni, ma un malore improvviso ne ha decretato la prematura scomparsa.

L’attore era conosciuto soprattutto per il ruolo interpretato in Il commissario Montalbano, vale a dire quello di Nicolò Zito, il giornalista di Retelibera, complice e consigliere di Luca Zingaretti.

Un altro ruolo di grande rilevanza ricoperto dall’attore è stato quello di Antonio Parmesan in Distretto di polizia. Il personaggio era il più anziano e saggio del commissariato X Tuscolano. Addetto alle ricerche e all’archivio, aveva una spiccata dote nel rintracciare pregiudicati con pochi indizi in mano.

Al cinema ha collaborato con registi come Pupi Avati (Festa di laurea, Ultimo m inuto) Gianni Amelio (Porte aperte), Giuseppe Tornatore (Stanno tutti bene), Nanni Moretti (La stanza del figlio, Caro diario, Habemus papam), Ermanno Olmi (Tickets), Daniele Luchetti per La scuola nel ruolo del professor Mortillaro (anche nella versione teatrale, sempre accanto a Silvio Orlando), Costanza Quatriglio, come voce narrante di Terramatta.

In questi mesi, Nobile era occupato con la tournée della sua messa in scena come regista e interprete di uno spettacolo tratto da Le metamorfosi di Ovidio, Le storie del mondo.