Amici: Ciro Priello eliminato finisce nel pubblico

04/05/2021

Ciro Priello è il vincitore della prima edizione di Lol-Chi ride è fuori che, anche prima della sua vittoria, godeva di una grande popolarità grazie al suo canale famosissimo dei The Jackal; ai microfoni di Gossip e tv ha rivelato un aneddoto sul suo passato da artista che nessuno conosceva: ha partecipato ai provini di Amici di Maria De Filippi, arrivando ad un passo dal programma! Scopriamo le sue parole a riguardo!

ddddd

Ciro Priello, noto semplicemente come Ciro, è uno dei concorrenti di Lol Chi ride è fuori, o meglio, è il vincitore della prima conclamatissima edizione; fondatore della pagina The Jackall e attivo collaboratore di diversi comici e youtuber, Ciro Priello ha rivelato un aneddoto sul suo passato da artista che in molti non conoscevano.

In una intervista per il portale web Gossip e Tv, Ciro ha avuto modo di parlare della sua voglia di fare musical quando era giovane e di aver tentato la strada di Amici di Maria De Filippi.

Presentatosi come ballerino, Ciro però non fu selezionato, cadendo in un momento di forte tristezza.


Leggi anche: LOL- Chi ride è fuori: stasera i nuovi episodi

Ciro Priello scartato da Amici di Maria De Filippi

nerino-padrone-vip-ciro-priello

Amici di Maria De Filippi ha rifiutato molti grandi artisti di oggi che, anche senza il trampolino di lancio di Queen Mary, sono riusciti a fare carriera; oltre ad Arisa, scartata diverse volte come cantante, anche Ciro Priello nel 2003 provò ad entrare nel talent:

“Feci tutte le selezioni dei provini: all’inizio, a giugno, eravamo 600 ballerini. Poi selezioni a luglio, ad agosto e alla fine a settembre eravamo rimasti in 50. Vidi due volte Maria, partecipai a una riunione con lei e gli autori…Poi alle selezioni per il Serale non venni mai chiamato. Finii tra il pubblico”.

Una magra consolazione quella del pubblico che in realtà lo portò, prima di diventare uno youtuber, a tutt’altro lavoro:

“Volevo fare i musical, non ci sono riuscito e sono finito a fare il venditore porta a porta di contratti telefonici. Ricordo che la sera tornavo a casa e piangevo. Io volevo lavorare nel mondo dello spettacolo ma non ero più un ragazzino”.

Un sogno diventato realtà nonostante le difficoltà ed è la dimostrazione che anche il fiuto dei migliori talent scout, proprio come Maria De Filippi, può sbagliare!

Vito Girelli
Suggerisci una modifica