Ballando Con Le Stelle: Mietta querela Selvaggia Lucarelli?

25/10/2021

Lo scorso sabato Mietta non ha potuto partecipare a Ballando Con Le Stelle dopo essere risultata positiva al covid. Durante la serata, tra Selvaggia Lucarelli e la cantante si è creato un attrito riguardo al fatto che quest’ultima non fosse vaccinata. Ieri Mietta ha rilasciato un comunicato nel quale annuncia azioni legali. Selvaggia Lucarelli risponde dai social.

ballandoconlestelle

Sabato sera Mietta è stata a Ballando Con Le Stelle soltanto attraverso un collegamento video: la cantante quest’anno è tra i concorrenti dello show condotto da Milly Carlucci ma, risultata positiva al covid, lo scorso sabato non è potuta essere presente in studio.

Già durante la serata si è accesa una discussione appena dopo che Selvaggia Lucarelli ha chiesto a Mietta se fosse vaccinata: la cantante non ha voluto rispondere, sollevando il dubbio che non lo fosse.

Dubbio confermato il giorno seguente da Guillermo Mariotto e da Pierluigi Diaco, ospiti a Domenica In, che spiegano di avere avuto l’autorizzazione della cantante a dire che non si è potuta sottoporre a vaccinazioni anticovid per problemi di salute.


Leggi anche: Massimo Giletti e Selvaggia Lucarelli, è guerra : “Gira le palette a Ballando”

Intanto, dal suo profilo Instagram Selvaggia Lucarelli è tornata sulla questione specificando come, secondo il suo punto di vista, al di là delle ragioni per cui abbia deciso di non vaccinarsi, Mietta non avrebbe dovuto, per buon senso, partecipare a Ballando Con Le Stelle esponendo l’intera produzione del programma al rischio di un contagio.

Il comunicato di  Mietta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mietta (@mietta_official)

Con un botta e risposta che non accennava a concludersi, Mietta, nella serata di ieri, ha rilasciato sui social un comunicato ufficiale nel quale fornisce al pubblico la sua versione del perché non fosse ancora vaccinata.

La cantante ha ancora una volta specificato che il motivo è legato alla propria salute, e che non si ritiene una novax.

Inoltre, Mietta ha aggiunto che agirà legalmente per tutelare la propria privacy e che si aspetta delle scuse da chi l’ha esposta ad una “gogna mediatica”:

“Sono profondamente dispiaciuta per quanto accaduto ieri sera e mi trovo costretta a chiarire bene la situazione venendo meno a quello spirito di riservatezza che mi contraddistingue da sempre.

Grande dispiacere per non aver potuto partecipare alla puntata di ieri sera di Ballando Con Le Stelle a causa della positività al covid che mi è stata riscontrata, ancora più dispiacere per l’attacco a cui sono stata sottoposta e che mi costringe a chiarire alcune cose che dovevano rimanere nella mia sfera privata.


Potrebbe interessarti: Ballando con le stelle: Selvaggia Lucarelli invidiosa della Mussolini?

Io non sono contraria al vaccino, ma non l’ho ancora effettuato per motivi di salute che riguardano esclusivamente me. Quando ci saranno le condizioni non avrò problemi a farlo, ma al momento non posso.

Trovo vergognoso dovermi giustificare ed essere costretta a metter in piazza una situazione così privata per la quale non mi ero ancora confrontata con chi intendevo confrontarmi. Proprio per questo ieri sera sono rimasta spiazzata, perché non volevo condividere il mio privato in diretta.

In queste settimane ho lavorato regolarmente effettuando una serie di tamponi che mi hanno garantito il rilascio del green pass, unica vera discriminante per poter lavorare. La legge prevede obbligo di green pass, non di vaccinazione.

Ne approfitto per ringraziare Milly Carlucci e tutta la famiglia di Ballando Con Le Stelle per la solidarietà ricevuta e non vedo l’ora di tornare in pista per tornare a divertirmi col mio amico Maykel Fonts.

Resta inteso che agirò in ogni sede a tutela della mia privacy e della mia dignità e che mi aspetto delle scuse da chi mi ha messo inopinatamente alla gogna.”

La replica di Selvaggia Lucarelli

Oggi, in mattinata, è arrivata, ancora una volta via Instagram, la replica di Selvaggia Lucarelli alla indiretta menzione da parte di Mietta nel comunicato.

Nelle sue stories, la giornalista fornisce delle risposte alla cantante in cinque punti:

“1. Apprendiamo che avrebbe un problema di salute che le impedisce di vaccinarsi e che lo farà una volta guarita. Conservo alcuni dubbi, ma accetto questa spiegazione. Sempre per corretta informazione però va specificato che i casi di malattie non croniche che precludono la possibilità di vaccinarsi sono molto poche. E che in linea di massima (con le dovute eccezioni) proprio le persone con problemi di salute sono le prime a vaccinarsi perché fragili.

2. Ora che sappiamo che Mietta ha problemi di salute, sono ancora più stupita che partecipi a un programma del genere senza il vaccino, che protegge non solo gli altri ma anche se stessa.

3. Nessuno ha violato la sua privacy. L’unica ad aver diffuso dati personali e sensibili circa la sua situazione è lei. Le domande sono domande, a cui (come nel suo caso) si può decidere di non rispondere. Non è la mia domanda netta e cristallina ad aver generato contrarietà, ma la sua risposta ambigua.

4. Per quel che mi riguarda non lavoro a contatto con persone non vaccinate, dire che la tutela della MIA salute non mi riguardi e che fare domande sui vaccini sia illegittimo, è un punto di vista per me inaccettabile.

5. Minacciare azioni legali per una domanda è una reazione piuttosto scomposta, ma nel caso si rivolgesse a me sarà pronta a difendermi dal reato contestato, il famoso REATO DI DOMANDA.”

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica