Beyoncé cancella il tour in Italia: tutta colpa di Tiziano Ferro?

F. Naima Bartocci
  • Giornalista
  • Master in Comunicazione e Marketing d'impresa
03/02/2023

Nelle ultime ore è circolata una voce sulla cantante di fama internazionale Beyoncé, la quale sarebbe stata costretta a cancellare una data italiana perché “occupata” da Tiziano Ferro; quest’ultimo ha appena pubblicato un lungo sfogo sui social spiegando l’accaduto.

Beyoncé cancella il tour in Italia: tutta colpa di Tiziano Ferro?

Il famoso stadio di San Siro a Milano “conteso” tra due cantanti per le date estive dei loro tour? Indiscrezioni che sono circolate per qualche giorno e hanno generato una vera bufera e anche la reazione decisa del cantante italiano.

Tutto ha avuto inizio quando alcune pagine italiane organizzate dai fan di Beyoncé hanno avuto una “soffiata”:

Dopo l’impossibilità di realizzare un concerto a metà giugno a San Siro a causa del tour di Tiziano Ferro che occuperà lo stadio per quattro giorni, è stata riaperta una trattativa per inizio giugno.

Aveva scritto, per esempio, Beyoncé Tribe Italia sui propri canali social. Una novità che in poco tempo è stata condivisa non solo dai fan di Beyoncé e che è giunta in poco tempo anche al cantante Tiziano Ferro, che ha deciso di intervenire per chiarire la dinamica.

Lo sfogo social di Tiziano Ferro

Beyoncé cancella il tour in Italia: tutta colpa di Tiziano Ferro?

Secondo quanto circolato, la mancata data italiana del Renaissance World Tour 2023 di Beyoncé non avrebbe potuto avere luogo perché lo spazio in cui era programmata sembrava fosse stato occupato per “troppo tempo” da Tiziano Ferro. 

I gruppi italiani dei fan di Beyoncé hanno però raccolto informazioni non vere, e la smentita è giunta dal diretto interessato, “accusato” di essere il responsabile della data cancellata del tour della cantante. Tiziano Ferro ha dunque pubblicato un lungo sfogo esplicativo sui social, chiarendo anche con un velo di ironia e incredulità:

Secondo voi io ho davvero il potere di decidere chi può andare o meno a fare concerti a San Siro? Dai ragazzi per favore, ma usiamo l’intelletto: è chiaro che si tratta di fake news. Innanzitutto non è vero che c’è una mia quarta data a San Siro. E poi – se fosse necessario spiegarlo – tutti noi artisti dobbiamo rimetterci alle istituzioni competenti in campo di permessi e agibilità. Non è nelle mie competenze né nelle mie possibilità poter scegliere chi suona o meno nello Stadio di San Siro. Mi sento un po’ cretino a doverlo precisare ma evidentemente è necessario farlo. Dirigiamo quindi i messaggi di lamentela alle autorità e le istituzioni competenti. Soprattutto perché ci voglio andare pure io al concerto di Beyoncé!