Cecilia Rodriguez, è successo di nuovo: vittima di…

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Personaggi televisivi
12/04/2022

I ladri hanno colpito ancora una volta Cecilia Rodriguez; dopo il furto subito insieme al suo fidanzato Ignazio Moser, la sorella di Belen è stata nuovamente vittima di furto e ad annunciarlo è stata la stessa showgirl, mostrando di non poterne più di questa situazione.

Cecilia Rodriguez, è successo di nuovo: vittima di…Cecilia Rodriguez è stata un’altra volta vittima di rapina. Ad annunciarlo è la stessa showgirl argentina che l’ha comunicato ai suoi follower tramite Instagram stories. Non è la prima volta che la sorella di Belen subisce un furto da parte dei ladri e la Rodriguez ha mostrato di essere molto stufa di questa situazione.

Cecilia Rodriguez: vittima di furto per la seconda volta

Cecilia Rodriguez, è successo di nuovo: vittima di…Nella giornata di lunedì, Cecilia Rodriguez è stata parecchio assente dai social ed il fatto è stato subito notato dai suoi follower, finché la showgirl è riapparsa ieri sul profilo del suo fidanzato Ignazio Moser, il quale l’ha ripresa mentre sistemava la nuova stanza armadio, per poi apparire anche sui suoi canali social, dove ha dichiarato di essere stata nuovamente vittima di furto:

Ieri non è stata una bellissima giornata. Non mi piace condividere cose brutte, ma mi hanno rubato ancora una volta. Non ho niente da dire.

Non si tratta della prima volta che i Rodriguez subiscono furti. Qualche mese fa, infatti, c’è stato un tentativo di furto nel negozio delle sorelle Rodriguez, che per fortuna è stato sventato da papà Gustavo. A febbraio dello scorso anno, invece, i ladri hanno puntato la casa di Cecilia e Ignazio, per questo quella di ieri è la seconda rapina che la Rodriguez subisce.

Il primo furto della coppia Rodriguez-Moser

Cecilia Rodriguez, è successo di nuovo: vittima di…Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, ospiti a Verissimo a febbraio dello scorso anno, avevano parlato del furto subito nella loro abitazione a Milano:

Ero appena tornata da Trento, ho aperto la porta, e ho visto la casa sottosopra. Mi sono spaventata e ho chiamato il mio papà che è arrivato e siamo entrati insieme. Hanno portato via quello che hanno potuto, io per fortuna non sono attaccata alle cose materiali, ma è stato brutto, soprattutto se penso che hanno rovistato nelle nostre cose.

Dal canto suo, Ignazio Moser aveva aggiunto:

È stato molto spiacevole. È una specie di violazione della propria intimità.