Elena Morali clamoroso, rischia l’arresto in Thailandia: hanno chiesto 3000 euro di riscatto

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Spettacolo
07/09/2022

Mentre si trovava in vacanza in Thailandia con Luigi Favoloso, Elena Morali ha rischiato di essere arrestata. Per evitare di finire in carcere, alla coppia è sono stati chiesti 3000 euro di riscatto. Ma cosa è successo? Per quale motivo l’influencer ha rischiato l’arresto?

Elena Morali clamoroso, rischia l’arresto in Thailandia: hanno chiesto 3000 euro di riscatto

Elena Morali Luigi Favoloso hanno scelto la Thailandia come meta per una romantica vacanza di fine estate. Purtroppo, però, il loro viaggio è stato rovinato da uno spiacevole episodio: l’influencer, infatti, ha rischiato di essere arrestata poiché possedeva una sigaretta elettronica. Dove la coppia si è recata infatti, questi dispositivi sono vietati.

Elena Morali rischia l’arresto: il racconto

Elena Morali clamoroso, rischia l’arresto in Thailandia: hanno chiesto 3000 euro di riscatto

A raccontare quanto accaduto in Thailandia sono stati i diretti interessati, Elena Morali Luigi Favoloso, che una volta rientrati in Italia hanno aggiornato i follower su quanto successo durante la loro vacanza.

La showgirl ha rischiato di essere arrestata poiché era in possesso di una sigaretta elettronica, fortemente vietata nel luogo in cui hanno deciso di recarsi. Infatti, la Thailandia è tra i paesi che combattono più duramente il fumo: è vietato fumare in luoghi pubblici, come bar, ristoranti, parchi. È punito con multe salate anche chi getta mozziconi a terra e dal 2016 rischia persino il carcere chi entra nel paese con una sigaretta elettronica.

La multa salatissima

Elena Morali clamoroso, rischia l’arresto in Thailandia: hanno chiesto 3000 euro di riscatto

Elena Morali e Luigi Favoloso hanno raccontato ai loro follower lo spiacevole episodio in cui sono stati coinvolti mentre erano in vacanza:

Eravamo in motorino e ad una rotonda ci ferma un poliziotto, nonostante vicino a noi fosse pieno di gente senza casco. Però loro fermavano solo turisti. Ci fermano e come prima domanda ci chiedono: avete sigarette? Volevano sapere se nello specifico fumassi sigarette elettroniche.

A quel punto, gli agenti avrebbero perquisito l’influencer finché non hanno scoperto la sigaretta elettronica. Minacciandola di portarla in carcere fino al mattino seguente, oltre ad una multa di circa 1500 euro, alla fine uno dei polizotti ha proposto un accordo, riuscendo a farsi pagare 750 euro ai quali Favoloso avrebbe aggiunto 90 euro che aveva in tasca.