Facchinetti ritira la denuncia a McGregor? “Nemmeno per 10 milioni”

07/11/2021

Non è ancora chiusa la questione che riguarda Francesco Facchinetti e Conor McGregor. Dopo l’aggressione subita da Facchinetti in un hotel di Roma, il figlio del cantante dei Pooh ha voluto fare chiarezza su come stanno le cose al momento: in attesa di essere sentito dal PM, Facchinetti non ha mai pensato di ritirare la denuncia! 

796856-thumb-full-720-171021-facchinetti-mcgregor

Solo qualche settimana fa Francesco Facchinetti è stato vittima di un’aggressione da parte del campione di arti marziali Conor McGregor, che gli avrebbe sferrato un pugno in faccia senza un apparente motivo. Anche se ormai è passato un po’ di tempo, su Instagram Francesco Facchinetti ha voluto chiarire in maniera decisa una cosa: non c’è alcuna possibilità che lui ritiri la denuncia.

Anche se Facchinetti non ha più parlato della questione pubblicamente, non c’è dubbio che l’aggressione dovrà essere discussa in un tribunale apposito. Ecco perché, al momento, Francesco Facchinetti sta aspettando che venga nominato il PM che sarà chiamato a giudicare i fatti che sono avvenuti quella sera: “Purtroppo mi pare che in quella stanza non ci siano telecamere, ma in corridoio sì”, ha specificato il figlio del cantante dei Pooh a proposito dei video che potrebbero servire come prove.


Leggi anche: Francesco Facchinetti aggredito da un campione?

Facchinetti: non ritira la denuncia a McGregor

97734C05-858B-44D1-9BDE-045B26EC71C0

Francesco Facchinetti, poi, ha anche specificato che tutte le voci su una richiesta di denaro nei confronti di Conor McGregor sono assolutamente false. Il dover andare in fondo a questa vicenda è diventato una questione di principio, che non può essere assolutamente risolta con la definizione di un accordo economico:

“Se avessi fatto tutto questo per soldi, sicuramente sarei stato in silenzio. Non avrei denunciato ma sarei andato dall’avvocato del sig. McGregor chiedendo un risarcimento. Invece non me ne frega nulla dei soldi quindi ripeto che se anche dovesse offrirmi 10 milioni di euro per ritirare la mia denuncia e per stare in silenzio direi di no perché non mi interessano i soldi”.

Facchinetti si è detto convinto di voler andare fino in fondo, perché l’atteggiamento di McGregor, che ha dimostrato un’aggressività incontrollata in una serata tranquilla potrebbe diventare un problema anche per gli altri. “Presto qualcuno potrebbe farsi davvero male”: ha espresso così la sua preoccupazione Facchinetti.

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica