Harry e Meghan su Netflix sul loro primo documentario

07/04/2021

Harry e Meghan stanno preparando l’uscita della loro prima serie da produttori per Netflix. Sarà un documentario sugli Invictus Games in programma nel 2022 in Olanda. Che cosa sono gli Invictus Games? Vedremo anche i duchi di Sussex in alcune scene?

royal-family-news-principe-harry-intervista-oprah-winfrey-1614677108

È in preparazione la prima serie su Netflix di Harry e Meghan.

Il duca e la duchessa del Sussex produrranno un documentario sugli Invictus Games, competizione riservata agli ex militari che hanno riportato gravi lesioni in servizio e devono convivere con disabilità fisiche o psichiche.

Prima docu-serie di Harry e Meghan per Netflix sugli Invictus

BRITAIN-ROYALS

Il primo programma per la piattaforma di streaming a cura di Harry e Meghan s’intitolerà “Heart of Invictus” e sarà prodotto dalla Archewell Productions, per l’appunto la società creata dai duchi di Sussex.

La docu-serie seguirà gli atleti che gareggeranno nell‘edizione 2022 della manifestazione sportiva in programma  in Olanda il prossimo anno (le edizioni 2020 e 2021 sono state entrambe annullate a causa del Covid-19).


Leggi anche: Harry e Meghan: ombre pesanti e nuova vita a Los Angeles

Nella docu-serie saranno mostrati vari programmi di allenamento e sarà spiegato come gli organizzatori collaborino con ogni nazione per supportare tutti i partecipanti.

Probabile la presenza di Harry nel documentario Netflix

maxresdefault (4)

La rivista “Variety” ha riportato un breve commento di Harry. Il principe ha affermato che la docu-serie aprirà una finestra su alcune storie “commoventi quanto edificanti”.

Fin dalla prima edizione degli Invictus Games, ha aggiunto Harry, emozionato, il duca sapeva che ogni concorrente avrebbe contribuito in maniera eccezionale alla “creazione di questo mosaico di resilienza e determinazione”.

Attualmente non si sa se Harry e Meghan compariranno nella serie, anche se la presenza del primo – in quanto fondatore dei Giochi e personalità di rilievo al loro interno – sembra abbastanza scontata.

Per ora, di ufficiale, ci sono i due nomi di spicco dietro la macchina da presa: il regista Orlando von Einsiedel e la produttrice Joanna Natasegara, già candidati all’Oscar nel 2015 con “Virunga” nella categoria documentari, statuetta che hanno vinto due anni più tardi con il corto “The White Helmets”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica