Mattino 5, Tiziano Ferro si confessa: dall’alcol alla bulimia

28/10/2020

Anche a Mattino 5, in occasione dell’imminente uscita del documentario su di lui, si è parlato di Tiziano Ferro che di “Sere Nere”, ne ha vissute parecchie. 

tiziano-ferro-1598605204

Il 6 Novembre uscirà, su “Prime Video”, FERRO,  un documentario sulla vita di uno dei più famosi e amati cantanti in Italia ma anche nel resto del mondo: Tiziano Ferro. 

La sua vita, le sue lacrime, le sue canzoni e i suoi sorrisi, infatti, verrano svelati in un film che ci racconterà tutto di lui! Ma il suo passato non nasconde solo momenti bellissimi, anzi.

E in attesa che il documentario venga rilasciato a Mattino 5 è stata data una piccola anteprima di quello che vedremo.

Tiziano Ferro: nel suo passato alcolismo e bulimia

Schermata 2020-10-28 alle 12.07.18

Ora è felice, finalmente, anche grazie al suo grande amore per Victor Allen, l’uomo che l’anno scorso è diventato suo marito. Ma il passato di Tiziano Ferro, nonostante la fama e l’affetto dei fan, nasconde anche tante ombre.


Leggi anche: Tiziano Ferro replica dura alla Meloni “Vanno puniti”

Il cantate, infatti, ha sempre dovuto fare i conti con il suo peso (era arrivato a pesare 111 chili, come il titolo di uno dei suoi album) e con le conseguenti sofferenze date da body shaming e attacchi di bulimia.

Poi Tiziano, nella sua vita, ha dovuto affrontare anche un altro demone: quello dell’alcool! Il cantante beveva (quasi sempre da solo) per non pensare al dolore e alla tristezza.

“Avevo perso occasioni e amici”, ha raccontato in una recente intervista. Ma alla fine a salvarlo è stata la musica (e Victor, s’intende)!

E se siete curiosi di scoprire altri retroscena su di lui non vi resta che aspettare il 6 Novembre!

Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter