Meghan sconfitta in tribunale: parcelle legali altissime

03/10/2020

Meghan Markle, moglie del principe Harry, ha perso il secondo round legale contro due giornali inglesi. L’ex attrice aveva fatto causa alle testate che, nel 2018, avevano pubblicato stralci di una sua lettera per suo padre. Ma parti della missiva si trovano anche in “Finding Freedom”, biografia sui Sussex (scritta, pare, col loro benestare…).

meghan

Nuova sconfitta per Meghan Markle nella sua battaglia legale contro la stampa britannica.

TELEMMGLPICT000166739751-trans-NvBQzQNjv4BqqVzuuqpFlyLIwiB6NTmJwf3g1xBVKlU-vD2y47s6d-4


Leggi anche: Harry e Meghan: 5 anticipazioni della biografia bomba

Appoggiata dal marito, il principe Harry d’Inghilterra, la duchessa di Sussex ha fatto causa al “Mail on Sunday” e al “Daily Mail” per aver pubblicato stralci della lettera privata che aveva spedito al padre Thomas nell’agosto 2018.

Meghan Markle contro i tabloid britannici

The Duke And Duchess Of Sussex Visit Ireland

Di recente la Markle ha licenziato il primo legale dal quale è stata assistita per questa causa, David Sherbone, passando al nuovo avvocato Justin Rushbrooke. Tuttavia il cambiamento non ha favorito il risultato in tribunale, anzi.

L’Alta Corte di Londra ha stabilito che Associated Newspapers, proprietaria del “Mail On Sunday” e del “Daily Mail”, potrà includere nella sua difesa “Finding Freedom”, la biografia-scandalo di Omid Scobie e Carolyn Durand sui Sussex, basata su testimonianze “molto vicine” alla coppia.

Ebbene, il libro, a cui avrebbero collaborato gli stessi Harry e Meghan, contiene parti della lettera incriminata.

Rushbrooke, nell’udienza preliminare, ha negato che Meghan o Harry abbiano collborato alla stesura del testo: “Non hanno rilasciato interviste, né fornito foto. E gli estratti della lettera che compaiono nella biografia provengono dagli articoli dei giornali accusati”.

Tuttavia i legali di Associated Newspapers ritengono che, quando il prossimo gennaio daranno battaglia in tribunale, la presenza di quegli stralci di lettera nella biografia segnerà un punto a loro favore.

Meghan: i costi della causa contro i giornali inglesi

H M 2020-03-10-88704-1583810431.-large

Meghan aveva subito una prima sconfitta lo scorso maggio, quando il giudice Mark Warby aveva stralciato alcune sue richieste, tra cui l’accusa che i tabloid incriminati avessero pubblicato – sia online che sulla versione cartacea – una serie di articoli che puntavano deliberatamente a rovinare il rapporto tra lei e papà Thomas.


Potrebbe interessarti: Harry e Meghan cambiano stile: prima uscita post lockdown

Ora è arrivato un nuovo insuccesso. Intanto le spese legali continuano a lievitare. Al momento, come ha fatto sapere Jessie Bowhill, che rientra nel team di legali della Markle, i costi si aggirerebbero intorno 1,8 milioni di sterline per Meghan, e poco più di 1,2 per gli imputati delle due testate citate.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica