Meghan vince: violati privacy e copyright

12/02/2021

Il giudice Mark Warby, accogliendo la richiesta degli avvocati della duchessa, moglie del principe Harry, ha emesso un giudizio immediato sull’azione legale intentata dalla Markle contro il “Mail” e il “Mail on Sunday”, colpevoli di aver pubblicato una lettera privata dell’ex attrice da lei inviata al padre Thomas.

1613121628718

Nuovo successo per i Sussex. Dopo quella messa a segno dal consorte, il principe Harry, la vittoria, questa volta, è di Meghan Markle nell’ambito della causa intentata contro la casa editrice dei giornali “Mail” e “Mail on Sunday“.

I tabloid britannici erano stati citati in tribunale dalla moglie di Harry per aver pubblicato senza permesso a suo tempo una lettera colma di amarezza da lei inviata al padre Thomas.

Il giudice ha deciso: violati privacy e copyright di Meghan

1613121628736


Leggi anche: Harry e Meghan: 5 anticipazioni della biografia bomba

Il giudice londinese Mark Warby ha accolto la richiesta degli avvocati della duchessa, ex attrice, di emettere un giudizio immediato sulla vicenda, senza dar luogo a un processo che avrebbe dato spazio a ulteriore sensazionalismo.

Il giudice, inoltre, ha sentenziato che la pubblicazione della missiva fosse un attentato alla privacy della Markle e al diritto d’autore.

I legali dei Sussex hanno esultato per quello che considerano un trionfo “completo” davanti alla giustizia.

Anche Harry ha vinto contro i tabloid britannici

Prince Harry wearing green beret

La vittoria di Meghan va ad aggiungersi a quella ottenuta sempre di recente, presso l’Alta Corte di Londra, anche da Harry.

In quel contesto sono state riconosciute le accuse diffamatorie nei suoi confronti sul presunto abbandono dei doveri verso gli ex commilitoni dei Royal Marines e delle forze armate della Corona inglese, arrivate da parte del “Mail.

23221164-7871469-Meghan-rests-her-chin-on-her-fist-while-looking-adoringly-at-her-a-19-1578620789339

I duchi hanno intentato le azioni legali convinti di trovarsi di fronte a pregiudizi non privi di una componente razzista. Soprattutto in Harry, inoltre è ancora tristemente vivo il ricordo delle conseguenze tragiche imputate in passato alla caccia della stampa sensazionalista verso la compianta madre, Lady Diana.

All’inizio del 2020, Meghan e Harry hanno annunciato che avrebbero lasciato i doveri reali e si sono trasferiti in Nord America, citando quelle che secondo loro erano le intrusioni insopportabili e gli atteggiamenti razzisti dei media britannici. Di recente hanno acquistato una mega-villa di lusso a Santa Barbara, in California.


Potrebbe interessarti: Harry e Meghan: una donazione speciale per i bambini

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter