Selvaggia Lucarelli contro Vanessa Incontrada: la giornalista rivela i messaggi ricevuti dall’attrice

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Spettacolo
27/08/2022

Dopo la diatriba con Valeria Marini, Selvaggia Lucarelli attacca Vanessa Incontrada. Il motivo? Punti di vista differenti. La giornalista ha accusato l’attrice di sfruttare la sua immagine di body positivity e dopo essere stata direttamente contattata dalla Incontrada, la Lucarelli ha svelato i messaggi.

Selvaggia Lucarelli contro Vanessa Incontrada: la giornalista rivela i messaggi ricevuti dall’attriceIn queste ore è in corso uno scontro tra Selvaggia Lucarelli Valeria Marini per via delle posizioni assunte dalla showgirl nei confronti di Giorgia Meloni. Nel frattempo, la giornalista non perde tempo per attaccare un’altra persona: questa volta si tratta di Vanessa Incontrada. Ma cosa è successo tra le due?

Selvaggia Lucarelli attacca Vanessa Incontrada e svela i messaggi privati

Selvaggia Lucarelli contro Vanessa Incontrada: la giornalista rivela i messaggi ricevuti dall’attrice

A scatenare la diatriba tra Selvaggia Lucarelli Vanessa Incontrada è stato un commento della giornalista nei confronti dell’attrice:

Siccome dopo anni in cui la difendo, anche in alcuni dei miei libri (non la conosco), recentemente mi sono permessa di scrivere che Vanessa Incontrada, forse, dovrebbe smettere di rispondere a commenti sul suo corpo piazzandosi su copertine che mettono al centro il suo corpo… Perché è comunque alimentare un sistema sbagliato e perverso… Mi succede di ricevere un suo messaggio.

Questo è l’incipit del racconto della Lucarelli che ha postato anche alcune copertine che ritraggono Vanessa Incontrada. Successivamente, la giornalista rivela che l’attrice le avrebbe chiesto di non essere più nominata nei suoi post, ma alla giurata di Ballando con le stelle questo non va giù:

Ora, al di là del fatto che non ho ben capito se almeno posso nominarla negli articoli, chiarisco che i giornalisti non sono megafoni buoni solo quando devono lisciarti nell’intervista per l’ennesima copertina vittimistica. Per cui, gentile Vanessa Incontrada, non permetterti di chiedere a un giornalista di non nominarti, se non nei toni che gradisci tu. Non funziona così, dopo anni di luminosa carriera dovresti saperlo.

E infine la giornalista conclude:

Così come dovresti sapere che alla quarta copertina per dire “non parlate del mio corpo”, parlando del tuo corpo, può succedere che qualcuno a cui magari eri anche simpatica ti dica che ci stai marciando. Senza rancore, però, eh, magari, pensaci su.

Chissà se la Incontrada avrà intenzione di rispondere e dire la sua pubblicamente su quanto dichiarato dalla Lucarelli.