Selvaggia Lucarelli sfuria con Giletti e con Corona

24/11/2020

Selvaggia Lucarelli ha condiviso sul suo profilo Instagram un lungo post in cui si è scagliata contro Giletti che, nell’ultima puntata di Non è L’Arena avrebbe permesso a Corona di intervenire e di “fare la morale” a Cracco.

massimo-giletti-selvaggia-lucarelli-1280×720

Selvaggia Lucarelli torna a scontrarsi con uno dei suoi vecchi “rivali”: Massimo Giletti. Tra loro non sono mancati gli scontri ma nelle ultime ore la giornalista de Il Fatto Quotidiano è tornata ad accusare il conduttore.

Secondo lei, infatti, Giletti avrebbe fatto una “cosa vergognosa” facendo intervenire nella puntata di domenica scorsa di Non è L’Arena Fabrizio Corona, che in diretta ha accusato Carlo Cracco di aver partecipato alle feste di Genovese.

Selvaggia Lucarelli: complimenti ironici a Giletti

selvaggia-lucarelli-1-1280×720

Nei principali talk show si continua a parlare del caso Genovese. Anche nel programma di Massimo Giletti, Non è L’Arena, domenica scorsa si è affrontato l’argomento e, tra gli ospiti intervenuti, c’è stato anche Fabrizio Corona.


Leggi anche: Massimo Giletti e Selvaggia Lucarelli, è guerra : “Gira le palette a Ballando”

L’ex re dei paparazzi ha più volte affermato di conoscere meglio di tutti i presenti il mondo che gravita intorno alle esclusive feste della cosiddetta “Milano da bere“. Così, interpellato dal conduttore, ha spiegato che a quei party avrebbero partecipato anche molti volti dello showbiz.

Nel suo racconto, però, Corona ha fatto anche il nome di Carlo Cracco e la cosa non è proprio piaciuta a Selvaggia che, sul suo profilo Facebook, ha scritto un lungo sfogo. 

Alla giornalista, infatti, non è piaciuto che si sia permesso a qualcuno ai domiciliari di “fare la morale sul caso Genovese”. La Lucarelli, poi, ha specificato come lo chef fosse lì per lavoro, con tanto di moglie e collaboratori a seguito!

“E non era QUELLA festa. È una cosa vergognosa.”

ha continuato, scagliandosi anche contro Nunzia De Girolamo, anche lei ospite in studio.

“Spero che Cracco si difenda in ogni sede possibile perché che un professionista e una persona seria e PERBENE venga accusata da un pluripregiuducato ai domiciliari e in tv a Non è l’arena di connivenza con un sistema di feste a base di droga e stupri, è una cosa gravissima. Complimenti a Giletti.”

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica