Cambiare il pannolino


Come si cambia il pannolino in modo semplice, veloce e sicuro? Guida passo passo.

Pannolino


Per i neo papà e le neo mamme, una delle situazioni più “complesse” nei primi giorni è sicuramente quella di cambiare il pannolino al piccolo/a arrivato/a.

La paura di non saper gestire un “fagottino” così piccolo è tanta, sopratutto in situazioni delicate come quella del cambio pannolino, azione che dovrà essere ripetuta nell’arco della giornata dalle 5 alle 8 volte.

Come cambiare il pannolino al neonato

Vediamo insieme quali sono i passaggi da eseguire per un corretto cambio di pannolino:

Occorrente

  • Pannolino pulito
  • Catino con acqua tiepida
  • Cotone
  • Asciugamano pulito
  • Crema anti arrossamento (Fissan o simile)

Procedimento

Prepariamo tutto l’occorrente a portata di mano in modo da poter avere tutto il necessario a pochi centimetri dalla postazioni di cambio.

  1. Apriamo il pannolino nuovo: in questo modo l’operazione sarà molto più rapida poi.
  2. Dopo aver sdraiato il piccolo sul fasciatoio o sul lettone (in questo caso mettere un asciugamano sotto prima di sdraiarlo), aprire il pannolino.
  3. Con la parte frontale del pannolino, pulite (se necessario) gli eventuali residui di feci presente sul pube.
  4. Alzate le gambe del piccolo afferrandolo per le caviglie, avendo cura di mettere un dito tra i due piedini: in questo modo eviterete che i malleolo (l’osso interno del piede) vadano a toccarsi, provocando dolore al neonato.
  5. Richiudete il pannolino, appoggiando la parte frontale nella parte interna del pannolino stesso
  6. Immergiamo qualche pezzettino di cotone nell’acqua tiepida
  7. Prendete un batuffolo per volta e ripulite accuratamente il piccolo: attenzione, nel caso delle femminucce il movimento sarà dall’alto verso il basso, questo eviterà di trasportare i germi delle feci nei genitali della piccola, evitando così pericolose infezioni.
  8. Dopo aver ripulito accuratamente (facendo attenzione anche alle pieghe) rimuoviamo il pannolino sporco e applichiamo il nuovo.
  9. Asciughiamo il neonato per evitare che rimangano zone umide: potrebbero creare arrossamenti
  10. Se il sederino dovesse presentare segni di arrossamento, applichiamo un piccolo strato di crema: mi raccomando, non abusate di questi prodotti, usiamoli solo se necessario.
  11. Fatto questo, possiamo richiudere il nuovo pannolino


Leggi anche: Paolo Bonolis: il figlio costretto a cambiare scuola

Il cambio pannolino, dopo due o tre giorni, risulterà un’operazione facile da eseguire: dovendolo fare molte volte durante l’arco della giornata, avrete modo di esercitarvi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta