Maternità anticipata: documenti, richiederla e busta paga

Che cosa è la maternità anticipata? Quali requisiti devo avere per richiederla? Quali documenti presentare ed a chi? Vademecum sulla maternità anticipata.

maternita-anticipata-requisiti

Se si è lavoratrici ed in attesa di un bambino al contempo, ci sono delle cose che vanno prese in considerazione; che tipo di lavoro si fa , come è il proprio stato di salute e quello del bimbo che abbiamo nel pancione.
Non è detto che tutte le donne in stato interessante possano continuare a lavorare fino al settimo od ottavo mese di gestazione che sono i due limiti di norma all astensione obbligatoria.
Ci sono casi,disciplinati dalla legge,in cui è consigliabile interrompere l’attività lavorativa prima del tempo per preservare la salute di mamma e bambino.

A chi spetta la maternità anticipata

gravidanza pancione bambino

La maternità anticipata o più precisamente interdizione anticipata di maternità, è la possibilità per una donna incinta di astenersi dal lavoro prima del periodo di astensione obbligatoria riconosciuta dalla legge art.16 e 17 del D.lgs 151/2000 del Testo Unico di Maternità-Paternità.

Posso chiedere la maternità anticipata?

Spetta a tutte le lavoratrici dipendenti a tempo determinato ed indeterminato sia del settore pubblico che privato,le lavoratrici occasionali, le assunte con contratto a progetto e contratti equiparati, le libere professioniste che versano i contributi alla gestione separata INPS e le associate in partecipazione.
E’ disposta dal servizio ispezione della Direzione Provinciale del Lavoro competente in base alla residenza della lavoratrice.

Condizioni per richiedere maternità anticipata

Le condizioni per richiedere la maternità anticipata sono:

  • Gravi complicanze della gravidanza o forme morbose già presenti che possano essere aggravate dalla gestazione;
  • Condizioni di lavoro ed ambientali pericolose per la mamma ed il bambino nascituro;
  • Quando la lavoratrice è addetta al sollevamento di pesi e carichi, nonché a lavori pericolosi faticosi ed insalubri e non può essere destinata ad altre mansioni.

Quali documenti e come presentare domanda per la maternità anticipata?

documenti maternita anticipata

Nel caso in cui si richieda la maternità anticipata per forme morbose preesistenti o gravi complicanze della gravidanza, l’ente di competenza è l’ASL di residenza, mentre per gli altri due casi avrà voce in capitolo la Direzione Provinciale del Lavoro.
Nel primo caso bisogna recarsi alla propria Asl con il certificato medico del proprio ginecologo attestante le complicanze di gravidanza.

Se il ginecologo è accreditato presso il Servizio Sanitario è sufficiente fare questo, altrimenti l’Asl chiamerà la lavoratrice per un accertamento sanitario presso una struttura pubblica; fino a che non verra accolta la domanda della lavoratrice, questa potrà mettersi in malattia.

Negli altri due casi la richiesta può essere fatta sia dalla lavoratrice che dal datore di lavoro direttamente alla Direzione Provinciale del Lavoro il quale in un termine di 7 gg dal giorno successivo della presentazione di tutta la documentazione emetterà il provvedimento.

Stipendio durante la maternità anticipata

busta paga maternita

Durante la maternità anticipata alla lavoratrice spetta lo stesso trattamento economico (stipendio) di quando lavora versato l’80% dal datore di lavoro e la rimanenza all INPS, matura una quota di TFR e ferie,anzianità lavorativa e contributi pensionistici.

A bientôt