Radiazioni in Gravidanza sono pericolose?


raggi x gravidanza

Informiamoci sulle Radiazioni in Gravidanza
Ogni futura mamma conosce perfettamente i pericolosi che corre se il suo bambino in caso di radiazioni dirette o indirette: malformazioni o addirittura la morte del bambino.

Le radiazioni, però, non sono sempre così pericolose come si crede: esistono diverse tipologie di radiazioni e, sopratutto, molto varia in base al periodo di gestazioni e durata dell’esposizione.

Radiazioni e settimane di gravidanza
Sappiamo bene quanto delicati siano i primi tre mesi di gravidanza: l’importanza di questo periodo è determinata dal fatto che il feto è in quella fase definita organogenesi, fase in cui l’organismo del feto inizia a creare i vari organi.
Se il feto fosse irradiato in questo periodo il rischio di un possibile aborto sale in modo esponenziale, rischio che con il passare delle settimane si riduce in modo molto sensibile fino ad arrivare all’ultimo trimestre considerato (in genere) quello meno a rischio.

Danni da radiazioni al feto
Vediamo insieme i potenziali danni in funzione della settimana di gravidanza se il feto fosse colpito dalle radiazioni

Prime due settimane: rischio di aborto altissimo
Dalla seconda all’ottava: malformazioni e ritardo della crescita
Dall’ottava alla quindicesima: ritardo mentale

Posso fare un esame radiologico?
Tra le future mamme esiste ancora la paura delle famose “lastre”, esami radiologici diagnostici che possono rendersi necessari in caso di alcuni casi.
E’ bene sottolineare che tali esami comportano una quantità e un tempo di radiazione davvero limitati tanto da non incidere sulla gravidanza.
Per subire danni come riportato sopra, sarebbero necessari qualcosa come dieci o cento esami di tale entità

Proprio per questo vi consigliamo di valutare ogni singolo esame con il vostro medico di fiducia: un esame radiologico potrebbe salvarvi la vita senza compromettere quella del vostro piccolo.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta