Abito Damigelle: chi sceglie lo e chi lo paga?

Il matrimonio è un evento ricco di decisioni da prendere e troppo poco tempo in cui adottarle. Gli abiti delle damigelle sono un punto spinoso che vogliamo aiutarvi a scogliere con pratici consigli sulla scelta.

damigelle

Le damigelle d’onore sono un punto spinoso di molti matrimoni. Le motivazioni sono diverse e riguardano principalmente due dubbi: chi paga l’abito e chi lo sceglie.

Le damigelle sono un refuso della cultura americana arrivato ormai anche in Italia, diventando un “must” che molte spose scelgono per avere vicine le amiche più care. Un tempo era la testimone di nozze l’unica damigella ad “honorem”, oggi invece le amiche diventano parte integrante della cerimonia, aprendo e chiudendo l’ingresso della sposa.

Il budget da affrontare per organizzare un matrimonio è molto alto e spesso si cerca di risparmiare su alcune scelte. Purtroppo le damigelle sono una di queste scelte sulle quali si decide di tagliare. Essendo una tradizione americana, seguendo quelli che sono i dettami degli USA, l’abito delle damigelle è a carico della sposa. La scelta spetta alle damigelle insieme alla futura sposa, rispettando il tema della cerimonia. 


Leggi anche: Abiti da sposa 2020: foto e novità!

Chi paga l’abito? e Chi lo sceglie?

Come-scegliere-labito-da-damigella-6

In Italia la tradizione sembra aver fatto un po’ “orecchie da mercante” e, nella maggior parte dei casi, sono le damigelle a pagare l’abito. La scelta di avere una o più amiche al proprio fianco comporta diverse perplessità da parte delle stesse che, non direttamente, influiscono sulla scelta e sul prezzo dell’abito.

Le strade che potete prendere sono principalmente due e vertono in base alla seconda questione spinosa: chi sceglie l’abito? Se siete voi a scegliere in maniera dittatoriale colore e stile dell’abito, sarebbe buona regola che siate voi a pagare l’abito. Le vostre amiche potrebbero entrare in conflitto tra di loro con una scelta difficile. Se, ad esempio volete un abito lungo a tutti i costi, le ragazze più basse del gruppo potrebbero sentirsi sminuite rispetto alle più alte. Un abito corto potrebbe mandare in crisi le ragazze che non amano le proprie gambe, e così via. Sicuramente  pagare l’abito metterebbe le vostre fidate “bridesmades” in una condizione di libertà di scelta ridotta.

Se le damigelle sono libere di scegliere un abito, in base alla loro fisicità e al loro portafogli, la questione diventa molto più leggera per entrambe le parti. L’unico fattore di discrimine potrebbe essere sui gusti non conformi alle vostre esigenze, quindi da spose siete libere di dare anche solo una semplice indicazione sul colore o lunghezza, con margini di libertà.

C’è inoltre una terza opzione che dipende esclusivamente dalle vostre finanze: portare le damigelle in un negozio e farle scegliere direttamente, senza preoccupazione di budget. Ovviamente questa strada è percorribile solo per alcune spose.


Potrebbe interessarti: Fiori per le damigelle

E “trucco e parrucco”?

acconciature-sposa-2020-costo-prezzi-acconciatura-spose

Se non avete pagato l’abito per diversi motivi un modo per “sdebitarvi” sarebbe quello di includere le damigelle nel pacchetto del vostro parrucchiere e del make up artist. Inoltre, sarebbe un modo per ovviare ad un’ulteriore spesa delle vostre amiche e averle con voi fin dal vostro tumultuoso risveglio la mattina delle nozze!

Vito Girelli
Suggerisci una modifica