Abito sposa, come scegliere le calze: consigli e guida

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

Sono un accessorio che molto spesso, nel giorno del matrimonio, resta lontano dallo sguardo dei presenti, ma le calze indossate dalla sposa devono pur sempre essere impeccabili. Che si scelga un abito corto o un abito lungo, dal taglio classico o più contemporaneo, è sempre bene non lasciare nulla al caso, comprese le calze.

(15 marzo) 18:30 – Abito sposa: come scegliere le calze, consigli e guida

Quando ci si prepara al giorno del matrimonio, è molto frequente che le spose procedano con un lavoro certosino di preparazione per non lasciare niente al caso, curando la loro immagine fin nel più piccolo particolare.

Dalla pettinatura all’abito, dalle scarpe ai gioielli, dal velo al bouquet, è tutta una combinazione di equilibri tra linee, forme, palette e volumi.

C’è un elemento però, che spesso tende ad essere più trascurato rispetto al resto degli accessori: si tratta delle calze che, anche se spesso restano coperte dall’abito lungo, se dovessero scoprirsi, anche solo per un attimo, sarebbe bene aver scelto con la giusta cura.

Ecco come scegliere con attenzione le giuste calze da sposa, senza il rischio di sbagliare.

Calze per la sposa: sì o no?

(15 marzo) 18:30 – Abito sposa: come scegliere le calze, consigli e guida

Sull’utilizzo delle calze per la sposa, nel giorno delle nozze, il galateo non lascia spazio a dubbi o interpretazioni: che sia inverno, estate, autunno o inverno, la sposa deve, senza alcuna eccezione, indossarle.

Non importa che l’abito bianco copra anche le scarpe e abbia uno strascico di dieci metri: la sposa deve avere le calze alle gambe, a gennaio come ad agosto.

Sono ammessi sia collant che autoreggenti, la scelta dipende esclusivamente dal tipo di abito: se più aderente alle linee del corpo, allora saranno preferibili i collant, mentre se l’abito è ampio e voluminoso, delle autoreggenti faranno al caso vostro.

Una calza per ogni stagione

(15 marzo) 18:30 – Abito sposa: come scegliere le calze, consigli e guida

La scelta delle calze si divide in due macrogruppi: le calze per le stagioni fredde e le calze per le stagioni calde.

Se il matrimonio è in inverno o comunque in un mese dell’anno dal clima rigido, allora è meglio prediligere modelli non coprenti, ma comunque dai venti denari in su. Se il matrimonio è in estate o in tarda primavera, allora via libera a calze sottilissime.

Sulle tonalità di colore, anche qui la scelta è ampia: se si opta per un nude look, è importante ricordare di scegliere una tonalità appena più scura della propria carnagione, così da dare alle gambe un aspetto più abbronzato e luminoso.

Se si sceglie di indossare le calze bianche, allora ricordate sempre di scegliere una nuance il più simile possibile al colore di abito e scarpe.

Se vi sposate in abito corto e vi piace dare un tocco di vivacità al look, allora potrebbero essere perfette delle calze a fantasia, ma attenzione: possono essere abbinate solo ad abiti che non abbiano già altre stampe o altri ricami, altrimenti il risultato potrebbe essere “sovraccaricato”.

L’ultima regola, la più importante: comprate sempre più di un paio di calze, e portate con voi la scorta di sicurezza.