Abito sposo, gilet o non gilet? Storia, galateo, stile e personalità

Moda, tendenze, cerimonia e tanto altro: tutti gli aggiornamenti riguardo il matrimonio e le nozze. Come scegliere il miglior abito da sposo? Per la scelta di un abito a due o tre pezzi, l’elemento cruciale diventa il gilet. Ecco da cosa partire per capire se indossare il cosiddetto panciotto è la vostra scelta più azzeccata. 

giacche-pitti

Per la preparazione del matrimonio, tutto va pensato nei minimi dettagli. Con questa rubrica si affronteranno tutte le situazioni possibili e inimmaginabili: dettagli ed accessori dell’outfit, tradizioni, usanze e piccole idee per delle nozze indimenticabili. Per la fortuna dello sposo, ecco tutti i consigli sulla scelta dell’abito perfetto.

Il gilet per lo sposo: tutti i dettagli

Foto-13-06-18-13-50-12


Leggi anche: Abito da sposo: come scegliere partendo dal colore, luogo e orario

Se per la sposa le varianti e gli accessori dell’abito diventano infiniti, per lo sposo le scelte sono più facili ma anche più cruciali. Per la scelta di un abito a due o tre pezzi, l’elemento su cui si ricade è il gilet. Ma come si fa a capire quando è meglio o meno indossarlo? Senz’altro, il gilet o panciotto, diventa un elemento essenziale per coloro che vogliono garantire un tocco di classe in più. Tuttavia, per chi predilige la comodità, non è essenziale.

Questo accessorio ha origini francesi ma venne poi introdotto in Inghilterra dal re Carlo II Stuart. Il suo antenato era una sorta di giaccone che arrivava fino al ginocchio e che indossava la nobiltà prevalentemente nei secoli XVII e XVIII. Nonostante si possa pensare diversamente, il gilet è nato con le maniche. Solo nel durante il 1700, per ragioni pratiche si è deciso di presentarlo senza maniche.

Il suo ruolo originario era quello di coprire le bretelle e ospitare l’orologio da taschino. Tuttavia, nell’ambito nuziale oltre ad aspetti stilistici, la scelta del gilet ricade anche su altri frangenti. Il galateo, ad esempio, vuole che lo sposo si contraddistingua con qualcosa di formale per il suo matrimonio. Ovviamente, il solito abito a due pezzi con giacca e pantaloni potrebbe risultare troppo quotidiano e informale.

Un gilet su misura garantisce quell’aspetto in più che contraddistingue la sfarzo nuziale. Inoltre, non è giusto pensare al gilet anche come un qualcosa di statico o non modificabile. Al variare del proprio temperamento, il gilet può avere più o meno bottoni dipendendo dal livello di serietà in cui ci si rispecchia.


Potrebbe interessarti: Matrimonio e galateo: la condotta della sposa e le regole da seguire

Inoltre, può essere abbinato al colore dell’abito ma anche un grande contrasto. I modelli, i tessuti, la lucentezza variano in base al tipo di desiderio e personalità.

PX-Damigelle-1200×800

Se state preparando il vostro matrimonio, o state dando il benvenuto ad alcune idee al riguardo, continuate a seguire tutti gli aggiornamenti. Durante le nostre guide si toccano molti argomenti riguardo le nozze. Tradizioni, moda, tendenze, culture, location, novità, consigli e tanto altro.