Bouquet pomander fai da te

L’addobbo floreale è compito esclusivo della fiorista, ma esistono delle composizioni floreali a forma di palla che si possono fare autonomamente essendo molto semplici da realizzare e che risultano incantevoli agli occhi degli invitati.
Queste composizioni vengono chiamate palle pomander, richiamando un’antica usanza in cui venivano riempite delle sfere con aromi per profumare la biancheria.

Le palle pomander possono essere utilizzate come bouquet della sposa, come composizioni per le damigelle oppure come centrotavola o come addobbi da appendere in chiesa o al ristorante.
Occorrono le sfere di spugna utilizzate dai fioristi, preferibilmente bianche, e tanti tanti fiori. Le composizioni vengono benissimo con gerbere, margherite, girasoli, rose e tutti i fiori che hanno un gambo molto robusto. Infine occorre del nastro e degli spilli se vogliamo appendere le palle pomander.

Immergere la sfera in modo che assorba molta acqua quindi iniziare ad infilare i fiori coprendo completamente la superficie della palla.
Si consiglia di posizionarli prima nella parte centrale dove la circonferenza è più amplia per poi proseguire su tutta la palla.
Infine avvolgere la palla con del nastro in modo da creare un appiglio per tenere la palla appesa.


Leggi anche: Barbara d’Urso riceve delle rose: chi è lo spasimante segreto?

Si consiglia di fare questo lavoro il giorno prima per evitare che i fiori appassiscano e non mantenghino la freschezza giusta per il giorno tanto atteso.

Foto via azildalions.ca