Come organizzare un matrimonio con rito civile: consigli e regole

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

In Italia il rito civile per la celebrazione delle nozze è ormai tanto diffuso quanto quello religioso e vi ricorrono soprattutto le coppie più giovani. Si contraddistingue per il fatto che non viene celebrato in chiesa, avendo così una scelta più ampia per la location e per eventuali allestimenti. Come organizzarlo? 

11:45 – Matrimonio, rito civile: come organizzarlo

Se un tempo il rito civile delle nozze veniva generalmente stigmatizzato e declassato a inferiore rispetto a quello religioso, ad oggi per fortuna questi pregiudizi sono caduti e il matrimonio civile ha preso piede tanto quanto quello che celebrato in chiesa da un sacerdote.

La caratteristica principale del rito civile è che lo si può allestire in numerose location, oltre che nelle sale del municipio, e può essere celebrato non solo dal sindaco, ma può essere delegato ad una persona scelta dagli sposi, come un amico o un parente.

Organizzare con molto anticipo

11:45 – Matrimonio, rito civile: come organizzarlo

È molto importante organizzare il matrimonio con sufficiente anticipo, così da evitare eventuali imprevisti e contrattempi che potrebbero riversarsi negativamente sulla riuscita delle nozze.

Rivolgetevi al Comune nei mesi precedenti alla data fissata e richiedete tutte le informazioni necessarie perché possa essere celebrata la vostra unione. Vi verranno forniti nel dettaglio tutti i particolari e le tipologie di documenti da consegnare entro una certa scadenza, così che il matrimonio possa avere luogo.

Dove si può celebrare il matrimonio civile?

11:45 – Matrimonio, rito civile: come organizzarlo

Generalmente il matrimonio con rito civile lo si celebra nelle apposite sale del municipio, ma se il desiderio degli sposi è di spostare la location altrove, è assolutamente concesso.

Per ogni comune, esisterebbe un elenco di location consentite affinché il rito nuziale sia valido, basterà quindi richiedere maggiori informazioni quando si avviano le varie pratiche per permettere le celebrazioni.

Ricordate sempre, quando scegliete l’ambientazione per il matrimonio dei vostri sogni, di tenere a mente la stagione in cui avrà luogo e lo stile che vorrete dargli: inutile allestire un matrimonio all’aperto se ci troviamo in gennaio, così come può stridere un allestimento provenzale in una sontuosa sala del municipio.

Chi può celebrare il matrimonio civile?

11:45 – Matrimonio, rito civile: come organizzarlo

Generalmente, chi celebra le nozze con rito civile sono il Sindaco, o un delegato del comune che ne fa le veci.

Questo però non significa che queste due siano le sole possibilità: il lato forse più bello delle celebrazioni civili è che anche una persona a voi molto cara può unirvi in matrimonio. Tuttavia ci sono delle limitazioni.

Potete indicare un vostro caro amico o una persona a voi molto vicina, ma ci sono comunque dei divieti: innanzi tutto la persona scelta per celebrare deve essere maggiorenne, e non può essere un vostro parente stretto, ovvero, persone che discendono le une dalle altre, come genitori, figli, sorelle e fratelli.

Un vostro amico, una persona molto cara alla coppia o ad esempio un cugino o una cugina, possono invece essere i celebranti del vostro matrimonio.