Come scegliere la data del matrimonio

Finalmente è arrivata la tanto attesa proposta e non vi resta che decidere quando convolare a nozze con l’uomo della vostra vita? Meraviglioso! Ma come fare per trovare la data ideale per il giorno delle nozze? Vediamo insieme alcuni consigli e considerazioni da fare prima di decidere quando sposarvi. 

Schermata 2021-04-26 alle 15.21.15

Scegliere il giorno delle nozze non è un dettaglio da sottovalutare e, soprattutto, non è facile come sembra. Di norma (e per comodità) la data prescelta arriva circa 12 mesi dopo la proposta, in modo da avere tempo per curare ogni dettaglio e per decidere tutto con calma.

Questo tempo, però, è soggettivo e dipende anche dal tipo di cerimonia che volete; capire quale giorno è il migliore per voi, invece, è un importante dettaglio, che può cambiare l’esito del vostro momento speciale. 

Ecco allora come scegliere il momento perfetto per voi!

Matrimonio: la data perfetta per celebrarlo

Schermata 2021-04-26 alle 15.21.40


Leggi anche: Uomini e donne: la proposta di matrimonio in diretta

Innanzitutto può essere un bel gesto scegliere un giorno significativo per te e il tuo partner: quello del primo incontro, del primo bacio e di un’altra ricorrenza che vi lega. Sarebbe consigliabile, poi, optare per più di un giorno possibile, in caso di cambi di programma o di imprevisti vari.

Fondamentale, poi, è verificare con largo anticipo se nelle date selezionate la chiesa o la location in cui celebrerete il vostro amore sono libere.

Anche decidere in base alla stagione è importante; un matrimonio estivo o uno in inverno possono influire sullo stile delle vostre nozze e sull’atmosfera alla quale puntate. Tenete in considerazione, poi, quale è il periodo più indicato per il vostro viaggio di nozze che, di solito, si fa subito dopo la celebrazione.

Matrimonio: quali date e mesi evitare?

Schermata 2021-04-26 alle 15.22.10

Ci sono poi anche dei giorni che sarebbe meglio evitare. Feste religiose come Natale e Pasqua, infatti, possono essere un problema in quanto costringerebbero l’invitato a privarsi di una giornata speciale con la propria famiglia.

Anche le festività nazionali o civili sono sconsigliate. No, quindi, al 25 aprile, l’1 maggio, il 2 giugno, il giorno di Ferragosto e altri, che potrebbero comportare anche problemi relativi all’organizzazione e alla fornitura di beni e servizi come, ad esempio, il catering!

A quale giorno state pensando voi?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica