Come scegliere l’abito da sposa


Come scegliere l’abito da sposa: quale abito da sposa è più adatto per chi è alta, magra, bassa, in carne, con fianchi larghi, con seno piccolo o prorompente

Come scegliere l’abito da sposa


Chi da bambina non ha sognato ed immaginato il giorno del proprio matrimonio, vestita da sposa, avvolta da un candore unico, proprio delle principesse fiabesche? Ebbene, se il giorno del “si” si appresta a diventare realtà è bene non farsi trovare impreparate, soprattutto per quanto riguarda la scelta del proprio abito da sposa, che possiamo dire essere il vero protagonista dell’evento, che vi farà sentire regina per un giorno.


Come scegliere l’abito da sposa

Si parla tanto di mode e tendenze a riguardo, tuttavia il mio consiglio è scegliere il proprio abito da sposa a prescindere dalle mode del momento, seguendo e non perdendo mai di vista il proprio stile e  ovviamente la propria conformazione fisica. L’abito da sposa ha lo scopo di esaltare la sposa, non sminuirla o ridicolizzarla, quindi la scelta dovrà ricadere su un modello che stia bene alla sposa. Ma vediamo quali sono i consigli degli esperti di sartoria.


Leggi anche: Scegliere l’abito da sposa con il fidanzato

L’abito da sposa ideale per chi è di statura alta

Come scegliere l’abito da sposa

Lo stile Princesse, ossia l’abito da sposa classico (in pizzo o ricamo), caratterizzato dalla gonna ampia, che scivola sui fianchi con delicatezza, è consigliato a chi ha una statura alta, perchè ne esalta le forme e disegna il punto vita.

Anche l’abiro in stile Sottoveste è’ un modello indicato per chi è alta. Solitamente sostenuto da spalline sottili, in raso o in seta,  accompagna le linee del corpo. Lo si può trovare in diverse versioni. Il modello aderente è molto adatto alla stagione estiva o alle cerimonie serali.

Alla sposa molto alta, infine, si addice perfettamente un abito Spezzato, dal corpino aderentissimo e da una gonna vaporosa. In questo caso il punto vita viene  sottolineato, riproporzionando la figura.

Si allo strascico per la sposa alta.

Abito da sposa per chi è di statura bassa

Come scegliere l’abito da sposa

Uno degli abiti ideale per chi ha una statura bassa e minuta è quello a palloncino, ossia aderente sul busto e ricco nella parte inferiore.

Ancora, è consigliato un abito dalle maniche importanti, con qualche volant nonché un bel velo in tono (non eccessivamente lungo!).

Infine alla sposa bassina viene consigliato l’abito tubolare, sotto il quale, per slanciare la figura, vanno indossati rigorosamente tacchi alti, in modo tale che non si notino.

Abito da sposa ideale per chi è in carne

Abiti da sposa per taglie forti


Potrebbe interessarti: Abiti da sposa per taglie forti

Sicuramente l’abito più indicato per chi ha qualche chiletto di troppo è il due pezzi con bustino, è un modello che dona alle donne dalla corporatura generosa perché valorizza la vita sottile ed il decolleté.

Ma anche lo stile Impero può essere l’ideale per chi si avvicina all’altare in dolce attesa e desidera mascherare un po’ la pancia.

Un suggerimento per chi ha questo tipo di conformazione fisica è di non scegliere una gonna che fascia stretta sulla vita.

L’abito da sposa ideale per chi è magra

Come scegliere l’abito da sposa

Il modello ideale per chi è molto magra è il Redingote, ossia il classico abito intero, con o senza spalline, che sta molto bene a chi ha un corpo asciutto e fianchi piccoli. La linea essenziale ne permette l’arricchimento con tessuti damascati con fantasie o shantung di seta.

Si consiglia sempre un modello aderente, che segua la linea del corpo, per esaltare la figura esile e sottolineare le curve del corpo.

Abito da sposa ideale per chi ha un seno prosperoso

Come scegliere l’abito da sposa

Per chi ha un seno prosperoso è indicato qualsiasi abito fuorchè i modelli con il corpetto a balconcino, che ne aumenterebbe il volume, facendo apparire la sposa inadeguata per il matrimonio in chiesa.

Abito da sposa ideale per chi ha un seno piccoloAbiti-da-sposa-per-seno-piccolo

Per le magrissime, che hano poco seno, sono consigliate, invece, linee fluide e maniche lunghe, anche velate d’estate, per non evidenziare braccia troppo esili. Il seno potrà essere aumentato con un reggiseno push-up ed un corpetto che ne segue la forma.

Consigli utili per scegliere l’abito e gli accessori

Il VELO: per quanto riguarda il velo dell’abito, vi è una sola regola da rispettare, ossia “se il vestito è in pizzo il velo non lo deve essere e viceversa”. Ciò renderà il tutto elegante e non appesantisce la figura.

L’ACCONCIATURA: è importante, una volta scelto l’abito, fare una foto da consegnare all’acconciatore, di modo che questi potrà elaborare un’acconciatura che si “sposi” al meglio con l’abito.

Errori nella scelta dell’abito da sposa:

  • Non andare in un solo atelier;
  • Non andare da sole alla ricerca del proprio abito da sposa, è sempre bene farsi accompagnare da qualcuno di cui ci si fida e che conosce i nostri gusti, per lasciarsi osservare e consigliare.
  • Parlatene con la sarta o chi vi segue in atelier dei vostri gusti senza nessun timore, questo aiuterà a comprendere meglio le vostre esigenze ed i vostri gusti;
  • Quando andate all’appuntamento per provare gli abiti, non indossate un reggiseno qualunque, è bene indossare il reggiseno previsto per la cerimonia.
  • Non riducetevi all’ultimo nello scegliere l’abito, preparatevi già 6 o massimo 3 mesi prima.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta