Cosa scrivere nelle partecipazioni


Organizzare un matrimonio non è sempre facile, anzi, nella maggior parte dei casi è davvero impegnativo: il ristorante, gli invitati, la Chiesa, la location, il fotografo, il vestito, le partecipazioni… oggi vogliamo soffermarci sulle partecipazioni e su cosa scrivere negli inviti che verranno recapitati ai vostri amici e parenti.

Le partecipazioni sono il biglietto da visita del vostro matrimonio e quindi di voi stessi: molto spesso il testo classico viene utilizzato per rispettare la tradizione ma, negli ultimi anni, la moda sta cambiando lasciando libero spazio alla creatività di ogni coppia in modo da creare una partecipazione originale e personalizzata.

partecipazioni

Cosa scrivere nelle partecipazione classica

L’annuncio del matrimonio deve essere fatto rigorosamente dai genitori che presentano l’evento, quindi andranno inseriti i nomi dei futuri sposi, data e luogo della cerimonia e gli indirizzi dei tuoi coniugi: evitare di inserire titoli accademici (sono di cattivo gusto), i titoli nobiliari invece possono essere inseriti.
Nel qual caso la sposa o lo sposo fosse orfano la presentazione dovrà essere fatta solo dal genitore ancora in vita mentre, in caso di divorzio, la presentazione potrà essere fatta da entrambi i genitori (se ancora in buoni rapporti) o solo dal genitore affidatario.

Cosa scrivere nelle partecipazione originale

Come  detto in precedenza negli ultimi anni si è diffusa la moda di personalizzare le partecipazioni, non solo nel formato e nello stile, ma anche nel testo: qua lasciate libero spazio alla vostra fantasia, senza cadere mai nel ridicolo o nel sempliciotto.
Le idee che possono essere sfruttate sono davvero tante ma, di base, le informazioni che dovranno essere presenti sono sempre le stesse: nomi degli sposi, luogo della cerimonia e data.

partecipazioni viaggi

Raccontateci la vostra partecipazione, le più belle verranno pubblicate sul nostro blog

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta