Diana: il suo abito da sposa in mostra a Kensington Palace

Il 29 luglio del 1981 Diana Spencer convolò a nozze con il principe Carlo. La donna, che sarà conosciuta come Lady Diana, indossava un abito in taffetà diventato velocemente uno dei modelli più desiderati dalle spose di tutto il mondo. Dopo 25 anni l’amato vestito torna in mostra in una delle più famose residenze reali.

immagini.quotidiano.net

Dal 3 giugno di quest’anno gli appassionati fan e i più fedeli sudditi della Famiglia Reale potranno godere dell’evento “Royal Style in the Making”. Si tratta di una mostra che raccoglie capi e cimeli appartenenti agli Windsor e che racconta i Reali tramite la moda e il loro rapporto con i vari stilisti.

Nell’esposizione sarà presente anche l’abito nuziale di Diana, uno dei più iconici e ammirati vestiti di sempre. Dopo 25 anni, infatti, la meravigliosa creazione firmata da Elizabeth e David Emanuel sarà di nuovo in mostra in una delle più famose residenze reali.


Leggi anche: Abiti da sposa 2020: foto e novità!

Diana: l’abito nuziale in esposizione

GettyImages-91310138

Al Kensington Palace, luogo in cui è nata anche la regina Vittoria, nel 1819, il prossimo 3 giugno verrà inaugurata una mostra che racconterà la connessione tra gli stilisti e la famiglia reale.

Il pubblico, infatti, potrà ammirare oggetti inediti provenienti dagli archivi dei più celebri designer ma anche alcuni dei pezzi più famosi indossati da tre generazione di donne reali.

Posto d’onore per l’immancabile abito da sposa di Lady Diana, che con il suo indimenticabile strascico di oltre sette metri aveva illuminato la navata centrale della cattedrale di St Paul.

Sono stati William e Harry a concedere il vestito che, proprio come voleva Diana, è entrato in loro possesso al compimento dei 30 anni di Harry.

Nonostante siano passati oltre 40 anni l’abito continua ad incantare tutti. Merito del corpetto aderente, delle paillettes che tempestano la coda, dal pizzo Carrickmacross (originariamente appartenuto alla regina Mary) e delle maniche a sbuffo tipiche degli anni ’80. Insomma, un abito iconico per una vera icona. 

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica