Matrimonio, cibo e bevande: quanti e quali bar per gli ospiti?

Moda, tendenze, cerimonia e tanto altro: tutti gli aggiornamenti riguardo le nozze. Durante il ricevimento, cocktails e drink rappresentano uno degli elementi chiavi per far passare agli ospiti una bella giornata. Tuttavia, quante tipologie di bar esistono? Come si possono distribuire le varie bevande? 

come-vestirsi-ad-un-matrimonio

Per la preparazione del matrimonio, tutto va pensato nei minimi dettagli. Con questa rubrica si affronteranno tutte le situazioni possibili e inimmaginabili: dettagli ed accessori dell’outfit, tradizioni, usanze e piccole idee per delle nozze indimenticabili. Per la fortuna degli sposi, ecco come si organizza il bar per il ricevimento.

I diversi tipi di bar per il giorno del matrimonio

castello-matrimonio-lago-maggiore-fb

Quanti tipi di bar ci possono essere durante un matrimonio? O meglio, come si possono distribuire le bevande agli ospiti? Indipendentemente dal fatto che gli invitati siano o meno dei bevitori, ci sono numerosi opzioni per la giornata della cerimonia. Ecco tutte le opzioni da considerare durante il ricevimento ed ognuno varia su differenti fasce di prezzo. Al primo posto c’è il classico open bar, grazie al quale gli ospiti non pagano nessuno dei loro drink.


Leggi anche: Matrimonio: come intrattenere i bambini?

Se il matrimonio si svolge in una struttura che ha già un bar, allora la varietà che drink sarà certamente molto più ampia. Tuttavia, questa soluzione andrà completamente pagata alla fine dagli organizzatori dell’evento. In questo caso ci sono due modi per pagare. Il prezzo può essere stabilito in base al consumo, ovvero che i padroni di casa pagano il numero delle bevande ordinate.

L’altra opzione sono i pacchetti bar: in questo caso si sceglie un prezzo fisso per ospite. Quest’ultima è una buona idea nel caso in cui gli ospiti siano dei grandi bevitori. I cocktail d’autore sono un’altra possibilità, alternative all’open bar. In questo caso si parla di drink speciali e misti, già designati rima del matrimonio. Il cash bar è forse l’opzione più conveniente quando gli sposi non possono permettersi anche la spesa delle bevande.

Infatti, in questo caso sono gli ospiti a pagarsi i propri drink durante il ricevimento. Proseguendo, per un matrimonio pieno di bambini, una proposta interessante potrebbe essere il dry bar, ovvero un bar dove non si distribuiscono bevande alcoliche, ma solo drink analcolici. In questo caso, già nell’invito per il matrimonio si può ricordare agli ospiti che ognuno può portare il proprio alcol a piacimento.

In conclusione, per chi non ama molto affezionarsi a cocktail o cose del genere, la scelta più saggia è rimanere nel classico: solo birra e vino. Questa è la perfetta opzione laddove il matrimonio venga celebrato in un fascia diurna. Ovviamente, questa scelta farà risparmiare una grande quantità di denaro, ma ci sono comunque molti modi per rendere sofisticata un’occasione del genere.


Potrebbe interessarti: Nozze: come divertire gli invitati?

PX-Damigelle-1200×800

Se state preparando il vostro matrimonio, o state dando il benvenuto ad alcune idee al riguardo, continuate a seguire tutti gli aggiornamenti. Durante le nostre guide si toccano molti argomenti riguardo le nozze. Tradizioni, moda, tendenze, culture, location, novità, consigli e tanto altro.