Matrimonio: come assegnare i posti ad un tavolo imperiale?

Giulia Marinangeli
  • Esperta in matrimoni e ricevimenti

Negli ultimi anni la scelta del tavolo imperiale in occasione del ricevimento di nozze è diventata una tendenza particolarmente diffusa, quasi quanto la scelta delle tavolate separate. Ma secondo quale criterio sistemare gli invitati ad una lunga tavolata? Ecco alcuni consigli.

11:45 – Matrimonio: come assegnare i posti ad un tavolo imperiale?

Il tavolo imperiale è una tendenza che sta tornando moltissimo nei ricevimenti nuziali degli ultimi anni. Se solitamente la scelta è quella di creare piccole tavolate per più cerchie di invitati, la scelta del tavolo imperiale unisce tutti in un unico banchetto.

Come distribuire però gli invitati? Esiste un criterio per capire come fare accomodare i commensali ad un tavolo imperiale, così da facilitarne la distribuzione senza commettere errori.

Tavolo imperiale: pro e contro

11:45 – Matrimonio: come assegnare i posti ad un tavolo imperiale?

L’impatto visivo del tavolo imperiale ad un ricevimento di nozze è innegabile: tanti più sono gli invitati poi, quanto più la tavolata si allunga, ricordando i banchetti di altri tempi.

Rispetto alle tavolate separate infatti, il tavolo imperiale ha origini molto più antiche, e si associa molto di più ad un evento particolarmente formale.

Per sua natura, questa formula di banchetto mette in comunicazione tutti i partecipanti all’evento, anche se difficilmente riuscirebbero a scambiarsi delle chiacchiere i commensali che si trovano ai capi estremi della tavolata.

Come distribuire gli invitati al tavolo imperiale?

11:45 – Matrimonio: come assegnare i posti ad un tavolo imperiale?

La soluzione del tavolo imperiale è particolarmente chic, ma come distribuire i commensali lungo la tavola?

Esiste un criterio che riguarda nello specifico il ricevimento nuziale, seguendolo, si evitano errori o gaffe che metterebbero a disagio i partecipanti.

Gli sposi dovrebbero sedere vicini nei posti centrali, con genitori e testimoni degli sposi accanto alla coppia o di fronte.

Seguono i parenti in ordine di vicinanza di legame parentale. Arrivano poi gli amici, da quelli più cari fino ai conoscenti. In fine, arrivano i colleghi di lavoro, di hobby, o i compagni di sport.

Esiste anche la variante per cui gli sposi potrebbero sedere ad un tavolo separato rispetto a quello imperiale: in questo caso, a volte, i genitori e i testimoni siedono al tavolo nuziale con la coppia.